Schede madre

CPU Intel Alder Lake, le schede madri con chipset Z690 sono dietro l’angolo

Secondo alcuni report ECC scoperti grazie all’utente Twitter @momomo_us, un famoso e affidabile leaker, Gigabyte starebbe lavorando su diverse schede madri con chipset Z690 – pensato per i prossimi processori Intel Alder Lake di fascia alta – inclusa una versione aggiornata della sua Tachyon e Aorus Elite. Un certo numero di altre schede madri elencate includono poi la Gaming X, UD (Ultra Durable), l’Aorus Master e Aorus Extreme.

Le informazioni che compaiono sul sito dell’ECC (Eurasian Economic Commission) non sono mai accurate al 100%, quindi dobbiamo prendere tutto con le pinze, ma c’è una buona chance che i nomi riportati riguardo le prossime schede madri Gigabyte siano reali. Infatti quasi tutti i nomi pubblicati sono già stati usati in precedenza dall’azienda: ci sono buone probabilità che Gigabyte riutilizzerà la maggior parte dei nomi per le sue motherboard, se non tutti.

Photo credits: Eurasian Economic Commission

La Tachyon è una delle schede madri Gigabyte più sconosciute, ma il nome rappresenta alcune delle schede Gigabyte più potenti. Attualmente, nel mercato è presente la Z590 Aorus Tachyon, una scheda E-ATX specifica per l’overclocking con un potente VRM, dissipatori di calore in metallo e interruttori fisici ovunque, per consentire l’overclocking al volo.

La serie di schede Aorus Elite rappresenta il livello di schede madri più economico di Gigabyte, privo di funzionalità non necessarie, offrendo allo stesso tempo le caratteristiche di una scheda madre di fascia media. Attualmente nel mercato si possono trovare diverse Aorus Elite tra cui la B560, X570 e B550 (AMD).

La cosa interessante delle nuove informazioni riguardo Aorus Elite è il possibile supporto per le memorie DDR5 e DDR4, il che significa che sarà possibile riutilizzare la memoria DDR4 precedente in un nuovo sistema Alder Lake invece di dover comprare un nuovo modulo DDR5, almeno fino a quando DDR5 non diventerà mainstream e il prezzo inevitabilmente scenderà.

Per ora queste informazioni elencate nell’ECC lasciano intravedere quello che potrebbe arrivare in futuro, ma ovviamente è necessario aspettare le conferme ufficiali da Gigabyte: al momento possiamo solo sperare che questi nomi siano realmente i modelli che arriveranno nei prossimi mesi.