Storage

HDD e SSD potrebbero presto diventare introvabili

La carenza di CPU e GPU dovute in parte anche al boom del mining di criptovalute non vi sembrava abbastanza? Presto potrebbe essere molto difficile, se non impossibile, anche reperire degli HDD o SSD. Il motivo? Una nuova criptovaluta che premia chi le riserva spazio invece di potenza di calcolo.

Chia criptovaluta SSD HDD

La nuova criptovaluta di cui tutti parlano si chiama Chia e potrebbe causare un’innalzamento dei prezzi e una carenza di HDD e SSD nel prossimo futuro. Secondo le informazioni che sono circolate in rete di recente, i miner in Cina stanno facendo scorta di qualsiasi tipo di HDD o SSD che possono trovare per creare dei PC da mining di Chia.

A differenza di altre criptovalute, Chia non premia chi le riserva capacità di calcolo con CPU, GPU o ASIC. Al contrario, è possibile “farmare” Chia semplicemente riservando alla blockchain dello spazio sul proprio disco, sia che si tratti di SSD che di HDD più lenti.

Chia non è ancora disponibile su nessuna piattaforma di trading, ecco perché potrebbe essere il momento giusto di iniziare a guadagnarne qualche unità in vista dell’inevitabile, almeno iniziale, aumento di valore quando sarà ammessa sul primo exchange. Ovviamente non essendo ancora disponibile per il trading ancora non è partita la “caccia all’hard disk” in ogni angolo della terra.

Chia viene presentata come una criptovaluta a minor impatto ambientale rispetto ad altri modelli come Bitcoin ed Ethereum. Invece di basarsi sul modello proof-of-work, Chia utilizza il cosiddetto proof of space and time.

Bram Cohen, che è meglio conosciuto come l’inventore di BitTorrent, ha creato Chia per sfruttare lo spazio libero sui dispositivi di archiviazione. Chia si basa sul fatto che gli hard disk e gli SSD usano meno energia, sono più facili da trovare e più economici da acquistare. In confronto, il mining di Ethereum o Bitcoin su larga scala contribuisce ad un’incredibile spreco di elettricità.

Secondo HKEPC, i miner stanno acquistando in massa dischi rigidi che vanno da 4TB a 18TB di capacità. Questi acquisti impulsivi potrebbero portare a una carenza di hard disk e a un aumento dei prezzi. A Hong Kong, i prezzi degli hard disk e degli SSD dovrebbero aumentare tra i 200 HKD e i 600 HKD (tra 21 euro e 65 euro). A causa delle costanti operazioni di lettura e scrittura, gli SSD consumer non sono la prima scelta per il farming di Chia. Nessun prodotto tech è al sicuro dai miner quando c’è un profitto da poter realizzare.

Il farming su un SSD consumer è fattibile, ma i miner più seri probabilmente guarderanno al lato enterprise. La resistenza è importante quanto la capacità e le prestazioni, quindi gli SSD aziendali o per data center soddisfano meglio questi criteri.

Molte criptovalute vanno e vengono, sarà interessante vedere come Chia si evolverà nel tempo.

Intel Core i7-10700K dal clock base di 3,8GHz, socket LGA1200 e 125W di TDP è disponibile su Amazon a prezzo ribassato!