Tom's Hardware Italia
CPU

Intel annuncia un Summit sulle architetture: novità in vista?

Intel terrà il prossimo 11 dicembre un Summit sulle architetture, dove speriamo divulgherà ulteriori dettagli su propri progetti per il futuro.

Dopo l’annuncio dei processori Cascade Lake-AP e il rilascio di alcuni dati riguardanti le loro prestazioni, Intel ha fatto sapere che nelle prossime settimane terrà un Summit sul futuro delle proprie architetture.

L’evento si terrà precisamente il giorno 11 dicembre e sarà aperto a pochi tra media e addetti ai lavori, ma rappresenta per Intel una buona opportunità per discutere di ciò che accadrà nei prossimi mesi/anni e fornire alcuni dettagli in più sui prodotti in via di sviluppo, dopo che l’azienda ha pian piano smesso di fornire informazioni approfondite riguardo le proprie scelte di design.

Da quando la casa di Santa Clara ha smesso di organizzare l’Intel Developer Forum abbiamo infatti assistito via via ad una condivisione sempre minore di informazioni sulla roadmap. La scelta di organizzare questo Summit sembra un tentativo da parte di Intel di tornare a condividere qualche dettaglio in più, e a noi questo non può che fare piacere (e ci pare, a dirla tutta, una prima risposta alla loquacità della rivale AMD).

Non ci sono, almeno per ora, molti dettagli riguardo questo incontro e non abbiamo nemmeno chiaro cosa Intel vorrà discutere. L’unica cosa che sappiamo è che alcuni tecnici dell’azienda parleranno di architetture. Questo significa che forse l’azienda tratterà informazioni interessanti su CPU, GPU, intelligenza artificiale e tutto ciò che tocca questi ambiti, oltre a qualche dettaglio sui processi produttivi (la speranza è l’ultima a morire).

Dal momento che, come detto, dei nuovi processori Cascade Lake-AP sappiamo già molto, è difficile pensare che Intel si concentrerà sulle CPU durante il Summit, a meno che non abbia un asso nella manica da mostrare (magari qualcosa relativo ai 10 nm). Considerando anche i recenti acquisti del Core and Visual Computing Group, sarebbe invece molto più interessante sentir parlare di GPU dedicate, ma non è detto che Raja Koduri e i suoi abbiano qualcosa da dire degno di nota (il 2020 è ancora lontano).

Anche per quanto riguarda le intelligenze artificiali, dato che sappiamo che il Nervana Neural Network Processor debutterà nel 2019, Intel potrebbe avere delle novità interessanti da condividere.