Hardware

Migliori notebook economici sotto i 500 euro (marzo 2024)

Siete interessati all’acquisto di un portatile economico? In questa guida troverete i migliori notebook sotto i 500 euro, caratterizzati da un buon rapporto qualità/prezzo.

1
Il tuttofare
Immagine di HP 250 G9

HP 250 G9

Un tuttofare affidabile e dalle buone caratteristiche tecniche
2
Il più economico
Immagine di Chuwi HeroBook Pro

Chuwi HeroBook Pro

Uno dei portatili dal rapporto qualità/prezzo migliore in questa fascia
3
Per chi vuole tantissima RAM
Immagine di Lenovo IdeaPad 3 con Windows

Lenovo IdeaPad 3 con Windows

Un ottimo portatile per l'uso casalingo e per l'ufficio
4
L'alternativa a Windows
Immagine di HP Chromebook x360

HP Chromebook x360

Un Chromebook economico ideale per chi svolge attività basilari
5
Per casa, lavoro e studio
Immagine di Acer Aspire 3

Acer Aspire 3

Economico ma funzionale, perfetto per chi vuole spendere poco.
Avatar di Marco Pedrani

a cura di Marco Pedrani

Managing Editor

In un contesto storico come quello attuale, riuscire a individuare un notebook economico sotto i 500 euro può sembrare una sfida ardua, data l'ampia varietà di scelte che il mercato mette a disposizione. In questa fascia di prezzo, infatti, si possono incontrare una moltitudine di prodotti, non tutti però in grado di assicurare un'esperienza utente all'altezza delle aspettative. Ecco perché abbiamo deciso di venire in vostro aiuto: se state pensando di investire in un notebook a basso costo, in questo articolo vi presenteremo una serie di opzioni accuratamente selezionate dalla redazione di Tom’s Hardware Italia, che si distingueranno per il buon rapporto qualità-prezzo e le performance più che adeguate per questa categoria di prezzo.

Come menzionato precedentemente, i motivi che possono spingere a scegliere un prodotto di questo tipo sono vari. Ci sono coloro che sono alla ricerca di un laptop per sostituire il vecchio modello, reso obsoleto dal rapido avanzamento tecnologico, che rende spesso i dispositivi di 2-4 anni fa inadeguati alle esigenze attuali. Altri, invece, potrebbero essere alla ricerca del loro primo notebook. Per entrambe le categorie, è fondamentale capire in profondità tutte le specifiche tecniche e scegliere un dispositivo in base all'utilizzo che se ne intende fare.

Un notebook sotto i 500 euro può essere la scelta ideale per chi cerca un dispositivo in grado di gestire efficacemente le operazioni quotidiane, come navigare in internet, controllare la posta elettronica e lavorare con il pacchetto Office. Nonostante questi prodotti non siano in grado di supportare i videogiochi di ultima generazione, possono offrire una piacevole esperienza di cloud gaming.

Dopo questa breve introduzione, siamo pronti a presentarvi la nostra selezione dei migliori notebook sotto i 500 euro. Nella prossima sezione troverete i sei migliori modelli attualmente disponibili, ciascuno accompagnato da una descrizione dettagliata delle specifiche tecniche e da alcuni suggerimenti su ciò che è possibile fare con ciascuno di essi. Se desiderate approfondire alcune caratteristiche tecniche, vi consigliamo di consultare il sito del produttore o di uno store online.

Come scegliere un notebook

I notebook sono diventati strumenti indispensabili nel nostro quotidiano, permettendoci di svolgere un'ampia varietà di attività sia nel contesto lavorativo che in quello domestico. Per questa ragione, l'atto della scelta di un notebook può rivelarsi una sfida complicata, data l'importanza di considerare diversi aspetti in funzione delle nostre specifiche esigenze e aspettative. Bisogna ponderare quali caratteristiche priorizzare e quali invece sacrificare per mantenere il prezzo entro il budget stabilito (in questo caso, 500 euro).

Di seguito, approfondiamo i fattori chiave da considerare durante l'acquisto di un notebook.

Processore e RAM

Il processore è uno degli elementi fondamentali da considerare nell'acquisto di un notebook, dato che rappresenta il motore del dispositivo e ne determina le prestazioni. L'efficienza del processore può infatti influenzare in modo significativo la velocità e la fluidità del dispositivo, fattori fondamentali per garantire un'esperienza d'uso confortevole e produttiva.

Nel caso dei notebook con un budget limitato, come quelli che rientrano nella fascia di prezzo inferiore ai 500 euro, è necessario però fare delle considerazioni. Le prestazioni di questi notebook potrebbero non essere eccellenti come quelle dei dispositivi di fascia alta. Questo significa che, pur potendo gestire in modo adeguato le attività quotidiane più comuni, come la navigazione web, l'uso della posta elettronica e l'elaborazione di testi, potrebbero non essere adatti per attività più impegnative dal punto di vista del processore, come il gaming di alto livello o l'editing video.

Inoltre, per mantenere il prezzo contenuto, spesso i produttori di notebook economici possono decidere di sacrificare alcuni aspetti legati al design e alle funzionalità secondarie. Ad esempio, il materiale di costruzione potrebbe non essere dei più pregiati, il display potrebbe non avere la massima risoluzione o il design potrebbe essere più spesso e pesante rispetto ai modelli di fascia alta. Allo stesso modo, potrebbero essere escluse alcune funzionalità aggiuntive, come un lettore di impronte digitali, una tastiera retroilluminata o una serie completa di porte per la connettività.

Design e fattore di forma

Si dice "non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace". Praticamente una verità assoluta, tuttavia ad un buon hardware non è sempre associato un buon design e, in alcuni casi, i limiti di budget impongono di scegliere un notebook economico esteticamente "meno bello" rispetto ai suoi concorrenti.

Come altro aspetto da considerare è il fattore forma, che si intende la tipologia di prodotto tra i quattro disponibili attualmente sul mercato. Infatti, è possibile optare per un semplice notebook (più pesante e generalmente più prestante), un ultrabook (leggero ma con qualche limitazione a livello hardware per renderlo leggero e trasportabile) oppure un convertibile 2-in-1 (una sorta di via di mezzo tra un tablet e un notebook; l'esempio lampante è il Microsoft Surface).

Sistema operativo

Un aspetto particolarmente soggettivo quello del Sistema Operativo, al pari del design e del fattore forma. In questa guida abbiamo selezionato due sistemi diversi tra loro, ma entrambi saranno in grado di offrire ottime prestazioni. Nel primo caso, Windows, è il sistema operativo più utilizzato in questo momento, vanta tantissime nuove funzionalità e un vastissimo catalogo di applicazioni. Nel secondo caso, invece, abbiamo selezionato ChromeOS che viene installato su tantissimi dispositivi di fascia bassa.

Display

Un notebook, qualsiasi esso sia, di fascia alta del mercato oppure entry-level, deve possedere un display capace di permettere ai suoi possessori di svolgere attività lavorativa oppure per guardare una serie televisiva oppure un film. In commercio esistono varie tipologie di display, sia per tecnologia utilizzata che per risoluzione. In questa fascia di mercato difficilmente vedremo schermi OLED, infatti ci sono solo quelli LCD o LED, con una risoluzione che varia dall'HD al FullHD. Risoluzioni maggiori, invece, servono perlopiù a consumatori con esigenze ben specifiche, come nel caso di grafici o di videogiocatori (ma in questo caso è più opportuno acquistare un prodotto con una scheda video dedicata anziché quella integrata nel processore).

La risoluzione dell'HD è comunemente utilizzata per compiti basilari, come la consultazione della casella di posta elettronica oppure per navigare su Internet, mentre quella del FullHD per attività sempre semplici, ma è possibile guardare contenuti ad una risoluzione maggiore.

Portabilità

La portabilità è uno degli aspetti più importanti per quanto concerne i notebook. Le uniche due variabili interessate sono il peso e le dimensioni generali di un prodotto. Infatti, oggigiorno, è assai importante portare con sé il proprio dispositivo in giro, motivo per cui le dimensioni e il peso rappresentano fattori importanti. Pertanto, è consigliabile acquistare un prodotto con un connubio perfetto tra queste due variabili, in modo tale da facilitare la trasportabilità.

1. HP 250 G9

Immagine di HP 250 G9

Il tuttofare

Un tuttofare affidabile e dalle buone caratteristiche tecniche

Il notebook HP 250 G9 offre un ottimo equilibrio tra design, performance e mobilità. Dotato di uno schermo da 15,6 pollici antiriflesso di alta definizione, fornisce un'esperienza visiva ottimale sia che lo si utilizzi per lavoro o intrattenimento. Alimentato da un processore Intel N4500, il notebook offre una frequenza base di 1,10 GHz, che può salire fino a 2,8 GHz in modalità burst. Questo, insieme ai 16 GB di RAM DDR4 e all'SSD M2 NVMe da 500 GB, assicura prestazioni elevate e una grande capacità di archiviazione.

2. Chuwi HeroBook Pro

Immagine di Chuwi HeroBook Pro

Il più economico

Uno dei portatili dal rapporto qualità/prezzo migliore in questa fascia

Chuwi è un produttore che si sta facendo conoscere nel panorama italiano, infatti è quasi sempre uno dei protagonisti indiscussi di questa particolare guida all'acquisto, grazie ai suoi innumerevoli prodotti caratterizzati da un rapporto qualità prezzo da non sottovalutare. In questo paragrafo vi consigliamo il Chuwi HeroBook Pro, un dispositivo che vanta un processore Intel Gemini Lake N4000 ed è dunque capace di rendere efficienti le operazioni di tutti i giorni. Ad assistere questa CPU troviamo invece 8 GB di memoria RAM e ben 256 GB di memoria interna, il tutto per assicurare una buona reattività all'apertura delle applicazioni, anche quelle notoriamente pesanti. Si aggiunge anche uno schermo con una diagonale di 14 pollici e una risoluzione in FullHD, ideale per guardare tutti i film del momento. Insomma, un prodotto di buone capacità, venduto a meno di 500 euro.

3. Lenovo IdeaPad 3 con Windows

Immagine di Lenovo IdeaPad 3 con Windows

Per chi vuole tantissima RAM

Un ottimo portatile per l'uso casalingo e per l'ufficio

Questo Lenovo IdeaPad 3 è equipaggiato con processore Ryzen 5 3500U, un SSD M.2 da 512GB e la bellezza di 20GB di memoria RAM, che vi permettono di aprire tantissime schede del browser contemporaneamente senza problemi. Il sistema operativo a bordo è Windows 10 Pro, quindi potrete installare tutti i vostri programmi senza problemi. 

4. HP Chromebook x360

Immagine di HP Chromebook x360

L'alternativa a Windows

Un Chromebook economico ideale per chi svolge attività basilari

L'HP Chromebook X360 è un'ottima opzione per chi vuole spendere poco e non ha bisogno di Windows per poter svolgere le proprie attività. L'hardware non è esageratamente potente, ma basta per far girare bene ChromeOS; se fate tutto tramite browser e non usate programmi particolari, un Chromebook potrebbe essere quello che fa per voi. 

5. Acer Aspire 3

Immagine di Acer Aspire 3

Per casa, lavoro e studio

Economico ma funzionale, perfetto per chi vuole spendere poco.

L'Acer Aspire 3 è un ottimo compagno per chi usa il computer per studiare, ma si presta bene anche a chi ne fa un uso casalingo o lavorativo, grazie al processore Intel Core i5-1135G7 con grafica integrata Intel Iris Xe e agli 8GB di RAM. l'SSD da 512GB non solo assicura abbastanza spazio per conservare i propri documenti, ma anche tutta la velocità per avere un computer sempre veloce, reattivo e pronto all'uso.