Computer Portatili

MSI GE66 Raider – Recensione


MSI GE66 Raider
Schermo
15,6" - 1920 x 1080
Processore
Intel Core i7-10875H
RAM
16GB
SSD/Disco fisso
1TB NVMe PCIe 3.0 - -
Spessore/Peso
23,4mm - 2,38kg

Il mercato dei notebook gaming offre un’ampia scelta di prodotti, adatti a tutte le esigenze. Chi può puntare in alto e non ha problemi di budget ha la possibilità di acquistare dei computer portatili che si avvicinano molto dall’essere dei desktop replacement: è il caso di questo MSI GE66 Raider, che per 2499 euro offre una scheda tecnica davvero niente male, più che adatta a sostituire il PC fisso della maggior parte degli utenti.

Partiamo dalla CPU, un Intel Core i7-10875H. MSI ha optato per la decima generazione di Intel, nome in codice Comet Lake, in grado di offrire prestazioni eccellenti sia nel gaming (indubbiamente uno degli interessi primari di chi acquista portatili come questo) che con i principali software di produttività, come la suite Microsoft Office. Il Core i7-10875H mette a disposizione dell’utente 8 core / 16 thread a una frequenza base di 2,30GHz, in grado di arrivare fino a 5,1GHz su un core grazie alla tecnologia Thermal Velocity Boost. Il TDP è di 45W, mentre l’Intel Smart Cache ammonta a 16MB.

Passando al comparto grafico, nell’MSI GE66 Raider che abbiamo provato trova posto una RTX 2070 Super con 8GB di memoria GDDR6, perfetta per spingere al massimo i giochi e sfruttare al meglio lo schermo 15,6″ Full HD da 240Hz, che insieme a 16GB di RAM DDR4-3200 e un SSD NVMe da 1TB completa la dotazione hardware del portatile.

Le porte sono disposte sui lati e sulla parte posteriore dell’MSI GE66 Raider. Sul lato sinistro troviamo una USB 3.2 Gen2 tipo A, una USB 3.2 Gen2x2 tipo C e il combo jack da 3,5mm per cuffie e microfono. Sul latro destro abbiamo invece due USB 3.2 Gen1 tipo A e il lettore di schede SD, mentre sul retro troviamo il connettore di alimentazione, una HDMI 4K 60Hz, una Mini-DisplayPort, una USB 3.2 Gen2 tipo C con uscita DisplayPort e il connettore Gigabit Ethernet. 

L’MSI GE66 Raider misura 358 x 267 x 23,4 mm, per un peso totale di 2,38kg. Il peso superiore alla media è giustificato anche dalla batteria 4 celle da 99,9Wh, forse la più capiente finora vista su un portatile. Questo è uno degli aspetti più interessanti dell’MSI GE66 Raider, non solo per l’autonomia superiore rispetto alla media di categoria ma anche per un discorso di portabilità in viaggio: 99,9Wh è infatti il valore massimo consentito per il trasporto in cabina quando si viaggia in aereo, quindi potrete usare il vostro portatile in tranquillità anche durante il volo, senza doverlo necessariamente imbarcare in stiva. L’alimentatore esterno è invece da 280W e ha dimensioni e peso standard.

Design

Lo chassis dell’MSI GE66 Raider è per lo più in metallo, con solamente la parte inferiore in plastica. Il coperchio è grigio, con il classico logo MSI al centro e con delle trame trapezoidali in corrispondenza delle due cerniere. Il corpo del notebook incornicia la tastiera e ha una finitura spazzolata, risulta fresco e liscio al tatto. Il touchpad è decentrato, spostato leggermente sulla sinistra.

L’aspetto che più salta all’occhio dell’MSI GE66 Raider è indubbiamente la barra Mystic Light RGB posta sulla parte frontale. Gli effetti d’illuminazione sono sincronizzati con la tastiera e possono essere controllati tramite il software MSI Dragon Center, che permette di creare effetti di luce unici e completamente personalizzati.

La copertura in plastica della parte inferiore presenta delle griglie d’areazione e degli ampi piedini in gomma, che servono a tenere l’MSI GE66 Raider leggermente sollevato, migliorando così il raffreddamento. Questa cover può ovviamente essere rimossa per accedere all’interno del notebook: una volta tolta ci troviamo davanti il sistema di raffreddamento Cooler Boost 5 dotato di 5 heatpipe in rame, l’ampia batteria descritta prima, due slot M.2, due slot SO-DIMM e un mini-PCIe in cui è inserita la scheda WiFi.

Tastiera e touchpad

Come siamo stati abituati a vedere sugli altri modelli di fascia alta, anche per questo MSI GE66 Raider la tastiera è stata progettata in collaborazione con SteelSeries. L’assenza del tastierino numerico permette di avere una buona distanza tra i tasti, dotati di un’ottima corsa che risulta ideale sia per il gaming che per la scrittura. La retroilluminazione è RGB per tasto ed è completamente personalizzabile tramite il programma MSI Dragon Center.

Il layout è italiano e, sul lato destro, abbiamo i tasti FN e CTRL molto vicini tra loro, come se fossero su un unico tasto diviso a metà; questo potrebbe creare qualche problema nei primi utilizzi, quantomeno finché non ci si abitua al loro particolare posizionamento. Proprio in merito al tasto FN abbiamo apprezzato una funzionalità presente anche su altri portatili MSI: quando viene premuto la retroilluminazione della tastiera si spegne e vengono evidenziati solamente i tasti che dispongono di una seconda funzione, in modo da poterli identificare più velocemente.

Buono anche il touchpad, di dimensioni giuste e senza particolari criticità. Non flette, il tap to click e i gesti multi-touch funzionano bene, contribuendo così a velocizzare il flusso di lavoro e le varie operazioni come il passaggio da un’app all’altra.

Schermo e audio

Come anticipato, l’MSI GE66 Raider è equipaggiato con uno schermo da 15,6″ con risoluzione Full HD e una frequenza d’aggiornamento di 240Hz. L’accoppiata è ideale per i giocatori che amano i titoli eSport e i giochi particolarmente frenetici, dove l’alto refresh rate costituisce un vantaggio considerevole. Il pannello è di tipo IPS-Level, con un’ottima resa dei colori e dei neri.

Intorno allo schermo abbiamo delle cornici abbastanza sottili e, in quella superiore, trova posto una webcam 1080p 30 FPS. Si tratta di un plus non da poco per questo MSI GE66 Raider, in quanto la qualità è decisamente superiore a quella delle classiche webcam a cui siamo abituati, che si fermano al 720p. Questo si traduce in una maggior qualità nelle videochiamate, che farà indubbiamente felici i nostri interlocutori.

Il comparto audio è invece affidato a due speaker da 2W Duo Wave di Dynaudio. Si tratta di speaker particolari, dotati di radiatori passivi che migliorano la resa dei bassi. La qualità è sufficiente per guardare streaming e partecipare a videocall; se dovete giocare il nostro consiglio è sempre quello di utilizzare delle cuffie, in quanto l’audio di gioco è disturbato dal rumore generato dal sistema di raffreddamento.

L’MSI GE66 Raider supporta anche Hi-Res Audio e Nahimic 3, due tecnologie che migliorano la resa sonora e permettono di aumentare ancora di più l’immersività durante le sessioni di gioco.

Prestazioni

Questo MSI GE66 Raider è indicato principalmente per i videogiocatori, ma visto che integra un processore Intel Core di decima generazione abbiamo voluto eseguire anche alcuni dei nostri benchmark per CPU, così da avere un’idea delle performance generali offerte dal Core i7-10875H.

Prestazioni nei giochi

Benchmark MSI GE66 Raider

Anche con il massimo dettaglio grafico impostato in tutti i titoli la RTX 2070 Super offre performance eccellenti, ma non ci aspettavamo niente di diverso. I 60 FPS sono garantiti anche nei titoli più pesanti come Assassin’s Creed Odyssey e Metro Exodus, mentre nei giochi meno esosi in termini di risorse la scheda video riesce a generare un gran numero di frame, caratteristica che permette di sfruttare al meglio i 240Hz del monitor.

Call of Duty: Warzone, il battle royale più pesante graficamente al momento disponibile, raggiunge i 130 FPS con il massimo dettaglio grafico; abbassandolo leggermente si potranno raggiungere senza difficoltà i 144 FPS, così da avere un vantaggio competitivo ancora maggiore sugli avversari. In titoli più leggeri dal punto di vista grafico si ottengono risultati ancora migliori: in Apex Legends è possibile giocare a 144 FPS anche con la grafica impostata al massimo, mentre in Valorant, il nuovo titolo di Riot Games, la RTX 2070 Super permette di giocare sopra i 200 FPS.

Ray Tracing e creazione di contenuti

Essendo equipaggiato con una scheda RTX, l’MSI GE66 Raider supporta Ray Tracing e DLSS 2.0. Come saprete attivare il Ray Tracing ha un’impatto abbastanza importante sui giochi, ma il DLSS 2.0 permette di mantenere delle ottime prestazioni anche con gli effetti RTX attivi.

Abbiamo effettuato alcune prove in merito e non possiamo che dirci soddisfatti dei risultati: in Call of Duty: Modern Warfare la media si è attestata sugli 80 FPS con Ray Tracing attivo, mentre in Metro Exodus ci siamo assestati sui 55 FPS con Ray Tracing e DLSS. Control è forse il titolo più pesante da questo punto di vista, e attivando il Ray Tracing non siamo riusciti a superare i 45,3 FPS; si tratta comunque di un valore abbondantemente sopra i 30 FPS, che permette di godersi il titolo senza problemi.

In merito invece alla creazione di contenuti, avere una GPU RTX significa che è possibile utilizzare i driver Nvidia Studio, che aumentano le prestazioni in diversi software di produttività. La RTX 2070 Super a bordo dell’MSI GE66 Raider può quindi sfruttare al meglio tutte le funzionalità presenti nei software come Adobe Premiere Pro DaVinci Resolve che traggono vantaggio delle tecnologie Nvidia.

Prestazioni della CPU

Come anticipato abbiamo deciso di eseguire qualche test anche sull’Intel Core i7-10875H, CPU appartenente alla nuova generazione Comet Lake. Qui sotto vi lasciamo una tabella con i risultati dei test.

Cinebench R20 (multi thread) Cinebench R20 (single thread) POV-Ray (multi thread) POV-Ray (single thread) Corona 1.3 Blender Handbrake (H.264) Handbrake (H.265)
3582 punti 494 punti 74,94 secondi 528,14 secondi 116 secondi 278 secondi 70 secondi 77 secondi

Come potete vedere dai risultati ottenuti, le prestazioni del Core i7-10875H sono ottime e permettono di portare a termine qualsiasi task senza difficoltà. Abbiamo eseguito anche il classico test di PCMark 10, in cui l’MSI GE66 Raider ha totalizzato 5786 punti. 

Autonomia

La batteria da 99,9Wh dell’MSI GE66 Raider ci ha fatto subito ben sperare per l’autonomia, testata grazie alla suite presente in PCMark 10. Abbiamo eseguito i test gaming e modern office, in modo da simulare sia un uso “da ufficio” sia le prestazioni della batteria con i giochi. Nel test gaming abbiamo raggiunto i 60 minuti di autonomia, un valore non certo elevato ma decisamente accettabile visto quanta energia consumano i componenti quando fanno girare il benchmark. In modern office ci siamo attestati invece sulle 4 ore e 20 minuti, un buon risultato considerando il WiFi attivo e la luminosità al 50%.

Temperatura e rumorosità

Per misurare la temperatura di processore e scheda video abbiamo eseguito il classico loop del benchmark di Metro Exodus. Alla fine del test abbiamo registrato 79 gradi sul processore e 82 gradi sulla scheda video. Le temperature sono abbastanza elevate, ma ancora lontane dalla soglia d’allerta in cui si può incorrere in problemi. Da segnalare che durante questo test lo chassis si scalda particolarmente nella parte alta, quindi fate attenzione; la tastiera rimane comunque fresca ad eccezione della fila dei tasti funzione, che però resta utilizzabile senza problemi.

In termini di rumorosità, com’è facile intuire il sistema Cooler Boost 5 è abbastanza rumoroso quando stressiamo i componenti interni dell’MSI GE66 Raider. Per giocare il nostro consiglio è, come sempre, di indossare delle cuffie che vi isolino bene dall’esterno, in modo da non essere disturbati e sentire chiaramente l’audio di gioco. Quando invece state svolgendo delle attività che non mettono alla prova il processore o la scheda video il portatile risulta silenzioso, ma nel caso per voi non fosse abbastanza, ricordate che potete scegliere il profilo e regolare la velocità delle ventole direttamente dal software MSI Dragon Center.

Conclusioni

L’MSI GE66 Raider è un computer portatile dedicato principalmente ai videogiocatori, ma in grado di offrire prestazioni convincenti tanto nel gaming quanto con altri carichi di lavoro. La RTX 2070 Super genera molti frame in Full HD e permette di sfruttare al meglio il refresh rate di 240Hz offerto dallo schermo, mentre l’Intel Core i7-10875H gestisce bene qualsiasi task gli si dia in pasto.

L’aspetto estetico è uno dei più particolari e belli visti finora, merito della barra Mystic Light RGB presente sulla parte frontale, che dona un tocco di stile decisamente particolare e unico nel suo genere. La scocca e il coperchio hanno delle linee abbastanza classiche, ma questo dettaglio inserito da MSI rende il portatile tutt’altro che anonimo.

La tastiera progettata da SteelSeries ci ha convinto sia nel gaming che nella scrittura di testi, merito principalmente del suo ottimo feedback e della corsa dei tasti. L’illuminazione RGB per tasto offre tantissime possibilità di personalizzazione, che permettono di rendere l’MSI GE66 Raider davvero proprio. Anche il touchpad ci ha soddisfatti, le dimensioni sono giuste, risponde bene e non flette quando lo si utilizza.

La webcam è un altro dei pregi di questo MSI GE66 Raider. Raramente vediamo webcam 1080p all’interno dei computer portatili ed è un vero peccato: la qualità è decisamente superiore rispetto a quella che si ottiene con le più classiche 720p, integrate nella stragrande maggioranza dei notebook in commercio.

Abbiamo poi apprezzato anche il gran numero di opzioni per le uscite video (in particolare la Mini-DisplayPort) e la presenza di un lettore di schede SD, fondamentale per tutti i fotografi e i videomaker che hanno bisogno di scaricare foto e video sul PC senza passare per adattatori aggiuntivi, così come per chi deve trasferire i gameplay registrati con una scheda di acquisizione. Da non dimenticare infine la batteria da 99,9Wh, che offre un’ottima autonomia nonostante l’hardware a bordo consumi parecchia energia.

L’MSI GE66 Raider è disponibile su Amazon a un prezzo di 2699 euro, nella variante equipaggiata con CPU Intel Core i7-10750H. A nostro avviso si tratta di un prezzo giusto, in linea con quelle che sono le caratteristiche tecniche offerte. È possibile acquistare il notebook anche dai rivenditori autorizzati MSI, che lo propongono a un prezzo inferiore rispetto ad Amazon.

Tirando le somme, a chi è dedicato questo portatile? A nostro avviso è un’ottima soluzione per chi vuole un desktop replacement di alto livello, in grado di affrontare bene qualsiasi carico di lavoro, che si tratti di giochi o software che sfruttano la CPU o la GPU. L’Intel Core i7-10875H e la RTX 2070 Super garantiscono prestazioni valide a tutto tondo e con qualsiasi gioco, sia esso l’ultimo Tripla A o il più recente titolo eSport diventato famoso. Dimensioni e peso sono nella media dei laptop gaming da 15″, non avrete problemi a portare l’MSI GE66 Raider a casa di amici per delle sessioni di gioco in compagnia, in ufficio o da qualche cliente per mostrare i contenuti che avete creato; qui l’ampia batteria giocherà a vostro favore, permettendovi di apportare gli ultimi ritocchi anche durante il viaggio in treno, momento in cui spesso non si ha la possibilità di collegare l’alimentatore.

MSI GE66 Raider

L’MSI GE66 Raider è un notebook gaming equipaggiato con processore Intel Core i7-10875H di decima generazione, scheda video RTX 2070 Super, 16GB di RAM DDR4-3200, SSD NVMe e schermo 15,6″ Full HD da 240Hz. Una delle caratteristiche salta subito all’occhio è la barra Mystic Light RGB sulla parte frontale, che dona un look unico al portatile.


Verdetto

L'MSI GE66 Raider è il computer portatile perfetto per chi cerca un desktop replacement che sia adatto tanto per giocare quanto per lavorare e creare contenuti. Il processore e la scheda grafica inseriti da MSI in questa versione non temono nulla e riescono a gestire senza difficoltà praticamente qualsiasi carico di lavoro. Il sistema di raffreddamento Cooler Boost 5 fa un ottimo lavoro nel tenerli a bada, a discapito di una rumorosità elevata ma tipica di questo tipo di prodotti. Se siete appassionati di titoli eSport apprezzerete particolarmente lo schermo da 240Hz, ma non resterete delusi nemmeno se siete tra quelli che in un gioco mettono la grafica sopra ogni cosa: la RTX 2070 Super gestisce ovviamente il Ray Tracing e, grazie al supporto al DLSS 2.0, vi permette di giocare alla maggior parte dei titoli che supportano la tecnologia senza difficoltà anche con RTX attivo.

Pro

- Estetica unica nel suo genere;
- Batteria;
- Webcam 1080p;
- Prestazioni generali.

Contro

- La parte alta dello chassis si scalda molto mentre si gioca.