Tom's Hardware Italia
Software

Office 2016 per desktop a fine anno senza supporto touch

In un post sul blog ufficiale di Office Microsoft chiarisce che Office per Windows 10 è la versione della suite di produttività ottimizzata per dispositivi touch. Chi usa il PC dovrà attendere Office 2016, il successore di Office 2013, che esordirà entro fine anno ed è ottimizzato per mouse e tastiera.

Dopo le informazioni relative al nuovo Office divulgate durante la conferenza su Windows 10 Microsoft ha pubblicato un post dettagliato sul blog ufficiale ulteriori dettagli che fanno capire meglio quali e quante versioni arriveranno, e come saranno.

Julia White, direttore generale della divisione Office Product Management, spiega che nella seconda metà del 2015 arriverà Office 2016, il successore dell'attuale Office per desktop, che resterà una suite indicata per l'uso su "PC con tastiera e mouse".

Word per Windows 10

Word per Windows 10

La versione di Office ottimizzata per il touch con i dispositivi Windows 10 è invece una suite separata, progettate appositamente per tablet e smartphone. Comprende Word, Excel, PowerPoint, OneNote e Outlook e sarà disponibile insieme al prossimo sistema operativo di Microsoft.

Microsoft non ha pubblicato dettagli relativi a Office 2016, ma assicura che sarà molto simile a Office 2013, nonostante varie modifiche all'interfaccia utente e nuove funzioni che saranno integrate.

Per quanto riguarda invece Office per Windows 10, le nuove app "saranno preinstallate gratuitamente su smartphone e tablet con sistema operativo Windows 10, e saranno altresì disponibili per il download dal Windows Store per altri dispositivi". Inoltre questo nuovo Office sarà "disponibile con la Technical Preview di Windows 10 nelle prossime settimane", mentre la disponibilità generale sarà entro la fine dell'anno. Sia l'interfaccia utente sia le funzionalità dovrebbero essere molto simili a quelle dell'attuale release di Office per iPad, anche se non mancheranno peculiarità uniche per Windows 10.

Julia White ribadisce quanto già detto in conferenza da Joe Belfiore: Word, Excel, PowerPoint, OneNote e Outlook per Windows 10 sono ottimizzati per lavorare su dispositivi con schermi di piccole dimensioni come smartphone e tablet e sono stati progettati da zero per offrire un'esperienza d'uso senza sbavature.

Quanto alle singole app, per avere un'idea più chiara ecco il video pubblicato da Microsoft:

White ricorda che Word permette di creare e modificare documenti, rivederne la formattazione, condividere il proprio lavoro per la collaborazione in tempo reale, e consente tramite Bing di accedere in modalità di lettura a risorse online come immagini, documentazione e altro.

###old3304###old

Allo stesso modo Excel per Windows 10 permette di creare e aggiornare i fogli di calcolo e formattare grafici, mentre PowerPoint per Windows 10 serve per creare e modificare presentazioni con PowerPoint e annotare appunti sulle diapositive in tempo reale. OneNote per Windows 10 serve per appuntarsi idee e attività da fare e condividerle con colleghi e amici. Un dettaglio che non era emerso è che la versione touch non offre la capacità di "registrazione" presente invece nella versione desktop, che premetteva di prendere appunti in riunione e registrare allo stesso tempo.

Outlook e Calendar per Windows 10 consentiranno una migliore gestione della mail e degli appuntamenti.