Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Computer Portatili

Un Surface Laptop con processore AMD? Microsoft sarebbe fortemente tentata

La linea di prodotti Surface di Microsoft sta andando molto bene oggi e soprattutto ha centrato l’obiettivo originario, ovvero stimolare i produttori di PC a innovare con i loro dispositivi, in modo da non lasciare ad Apple lo scettro del design. Di conseguenza Microsoft ne ha fatto un business stabile e nei prossimi anni potrebbero arrivare novità ancora più interessanti in grado di espanderne il raggio d’azione.

Nel libro “Beneath A Surface“, l’insider della casa di Redmond Brad Sams afferma che nel 2020 arriverà un Surface Monitor, ma non si tratterà di un display qualunque, o almeno proverà a distinguersi puntando su un progetto modulare. Potrebbe quindi essere una sorta di Surface Studio aggiornabile da parte degli utenti, ma in modo più semplice.

In attesa di saperne di più, Sams parla di una Microsoft impegnata a lavorare su un Surface Laptop basato su chip AMD, frustrata dal ritardo di Intel nella produzione di chip a 10 nanometri. Il progetto potrebbe diventare realtà già il prossimo anno, nel quarto trimestre, con il portatile dotato di una APU chiamata Picasso, successore dell’attuale progetto Raven Ridge.

Non c’è ancora la certezza ovviamente, ma se dovesse andare così sarebbe un brutto colpo per Intel. Quest’ultima, secondo voci di corridoio, sarebbe riuscita a convincere Microsoft a non usare dei chip ARM per il Surface Go, ma l’operazione di moral suasion stavolta potrebbe fallire. Non resta che attendere per capire se l’idea si tramuterà in qualcosa di concreto.

Nel libro di Sams, che è un viaggio nel business Surface di Microsoft dalle difficoltà legate al Surface RT fino all’attuale cambio di passo, si parla anche di altri futuri progetti. Si menziona un aggiornamento del Surface Pro per la fine del 2019 e un nuovo Surface Book nei primi mesi dello stesso anno. Si cita anche il progetto Andromeda, un dispositivo “tascabile” che a quanto pare sarebbe evoluto in qualcosa di più grande. Inoltre, si parla di un prodotto Surface per “l’ambient computing“, capace cioè di portare Cortana in uffici e case in modo da automatizzare processi lavorativi e vita quotidiana. Infine, Sams parla di un nuovo tipo di soluzione nel settore audio, dopo la presentazione delle cuffie Surface.