Tom's Hardware Italia
Software

Windows 10 May Update, problemi di installazione su alcuni PC AMD

Ci sono problemi con l'installazione del Windows 10 May 2019 Update su PC con processore Ryzen, ma Microsoft e AMD sono già al lavoro per una soluzione.

I problemi che affliggono Windows 10 sembrano davvero non finire mai. Questa volta tocca ai computer con processore AMD Ryzen o Ryzen Threadripper abbinato a dispositivi di storage configurati in RAID.

Come spiegato da Microsoft, non è possibile effettuare l’aggiornamento a Windows 10 May 2019 Update, nemmeno tentando un’installazione pulita del sistema operativo. A quanto pare, esiste un’incompatibilità tra la versione dell’OS ed i driver AMD RAID precedenti alla versione 9.2.0.105 per i dispositivi collegati in RAID sia via SATA che NVMe.

Questo problema interromperà l’installazione e restituirà il seguente errore: “Un driver installato sul computer sta causando problemi di stabilità a Windows. Questo driver verrà disabilitato. Verifica con il tuo fornitore di driver/software per una versione aggiornata che sia compatibile con questa versione di Windows”.

Sia Microsoft che AMD hanno immediatamente cercato di porre rimedio, fornendo alcune soluzioni utili da applicare per risolvere il problema.

Per effettuare l’aggiornamento, Microsoft suggerisce di scaricare ed installare la versione aggiornata del driver AMD RAID direttamente da questo link. Una volta effettuata l’operazione è sufficiente riavviare il processo di aggiornamento.

AMD invece ha fornito una soluzione per coloro che intendessero effettuare una installazione pulita del sistema operativo già aggiornato al May Update 2019. Secondo la casa di Sunnyvale, il problema nascerebbe dal fatto che l’ultimo aggiornamento di Microsoft “contiene dei nuovi requisiti Device Input/Output Control (IOCTL) per alcune categorie di driver per i device”; di fatto, se i driver non soddisfano questi requisiti l’installazione viene bloccata.

L’azienda ovviamente consiglia di installare i nuovi driver prima di effettuare l’aggiornamento di Windows, ma in caso di installazione pulita suggerisce di “preparare un dispositivo di memorizzazione rimovibile contenente il driver AMD RAID compatibile con il May Update 2019”.

AMD ha spiegato che per aggiungere il driver su una memoria flash (come una chiavetta USB), “gli utenti devono scaricare il pacchetto driver AMD RAID Driver (SATA, NVMe RAID) ed estrarlo sul dispositivo. Questo pacchetto contiene i file minimi necessari per una corretta installazione e il successivo boot del sistema”.