Android

Schermo e audio

Pagina 5: Schermo e audio

Schermo e audio

L'analisi dello schermo con il colorimetro mostra il classico comportamento di un modello OLED, quindi un'ampia copertura dello spazio colore, ben superiore a quello dello Z10, che usa la tecnologia LED. La luminosità massima dello schermo è bassa, con un'immagine bianca espansa a tutto schermo abbiamo misurato circa 150 cd/m2 (lo Z10 arriva a oltre 350 cd/m2). Lo Z30, come altri modelli basati su schermo OLED, abbassano la loro luminosità nel momento in cui tutto lo schermo è illuminato di bianco, mentre visualizzando solo una porzione dello schermo la luminosità è superiore.

La tecnologia OLED offre un elevato contrasto, quindi anche con meno luminosità la visibilità è superiore. Purtroppo però in condizioni di elevata luminosità è solo sufficiente e sarete costretti a lasciare sempre la luminosità al massimo. Questo comportamento è un altro fattore che aiuta a risparmiare batteria.

Spazio RGB – Clicca per ingrandire

Parliamo ora della definizione. La risoluzione di 1280×720 pixel non è accettabile in uno smartphone di fascia alta al prezzo che è proposto. Ormai la risoluzione Full HD è la normalità, e presentare un nuovo smartphone che non è al passo con i tempi non è una buona strategia. Ma anche all'atto pratico, alcuni testi risultano sgranati (i più piccoli) e quelli di dimensioni più generose non sono totalmente nitide. Questo giudizio è severo, ma non significa che si hanno difficoltà di lettura. Significa però che rispetto ad altri smartphone di fascia alta, nella stessa fascia di prezzo, lo Z30 è peggiore. Ancora peggio è che rispetto allo Z10 la densità dei pixel è inferiore, cioè 295 PPI contro i 356 del vecchio modello. Insomma, a parte la dimensione maggiore, lo schermo dello Z30 rappresenta un passo indietro.

Con un risultato di potenza pari a 74,9 dB, la resa dello Z30 è simile a quella dello Z10, ma nel nuovo arrivato c'è un doppio altoparlante stereo. Z30 è uno dei migliori smartphone oggi disponibili quanto a qualità audio

Le cuffie sono un modello classico dotato di una cuffietta che indirizza il suono in maniera più precisa nel canale uditivo. Sono a metà tra un modello in-ear e uno classico, e riescono a isolare meglio dall'ambiente circostante. Il cavo è piatto, c'è un microfono e un tasto di risposta a metà filo e una clip per fissarla all'abito. La soluzione proposta permette una migliore resa all'ascolto delle frequenze più basse, rendendo il suono più corposo. C'è però una perdita generale sulla parte più alta, che manca di un po' di brillantezza. In generale la resa è però soddisfacente e migliore rispetto a molte altre cuffie di serie presenti negli smartphone.