Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

Recensione Huawei P20 Pro

Pagina 1: Recensione Huawei P20 Pro

Huawei P20 Pro

 

Huawei P20 Pro, seguendo la tendenza ormai dominante nel mercato smartphone, punta tutto sulla combinazione tra design con cornici ridotte e prestazioni del comparto fotografico.

huawei p20 award


Anno dopo anno, modello dopo modello, Huawei è riuscita a consolidare la sua presenza in Italia, non solo in termini di quote, ma anche di notorietà del marchio. Capita spesso di leggere commenti di appassionati che, sempre più, consigliano smartphone dell'azienda cinese. Si tratta di una realtà solida, che possiede già oltre il 20% del mercato italiano, e punta in alto. Samsung è ancora lontana, Apple al contrario è a portata, e non escludiamo che possa esserci un sorpasso già entro quest'anno, visto il trend del 2017.

E se l'azienda ha convinto con molti prodotti nel corso dei mesi, con P20 e P20 Pro, Huawei non solo sta dimostrando di essere un marchio molto maturo, ma anche in grado di stupire. Già, perché i nuovi top di gamma sono gli smartphone più interessanti del momento e probabilmente lo rimarranno per il resto dell'anno. Vediamo come si comporta il P20 Pro.

MVIMG 20180403 091321

Com'è fatto

Huawei ha abbracciato il design sdoganato con iPhone X, e che molti altri marchi stanno adottando, cioè uno schermo a filo bordo superiore, con il cosiddetto notch. Così come comunicato dall'azienda stessa durante la presentazione, rispetto al top di gamma Apple la sua "linguetta" è più piccola, e di conseguenza permette di sfruttare lo spazio superiore in maniera più efficiente. Nel notch sono presenti la fotocamera anteriore e i sensori ambientali.

MVIMG 20180403 091102

Lo schermo è da 6.1", il bordo laterale è ridottissimo, non è curvo ma è ricoperto da vetro Gorilla Glass con curvatura 2.5D. Nel bordo inferiore, anche questo limitato, c'è spazio solo per il lettore d'impronte digitali che funziona anche da tasto home. Non è un pulsante fisico, scelta che assieme ad altre soluzioni strutturali ha permesso di ottenere la certificazione IP67, che rende lo smartphone resistente ad acqua e polvere.

Il bordo è arrotondato, cromato (sul P20 è satinato), e lo spessore è di 7.8 mm. Considerando le dimensioni generali, spessore e grandezza dello schermo, è attualmente uno degli smartphone che offrono di più in termini di caratteristiche nell'ingombro ridotto. Nel bordo inferiore è presente la porta USB-C e le feritoie dietro cui si nasconde l'altoparlante.

MVIMG 20180403 091228

Tasto di accensione e bilanciere del volume sono sul bordo sinistro, mentre su quello destro c'è il carrellino per la doppia scheda sim. Nel bordo superiore è presente un sensore a infrarossi, mentre sul retro spicca la tripla fotocamera Leica, coadiuvata dal flash.

È disponibile in tre colori: Rose Gold, Midnight Blue, Black e Twilight. La back cover è lucidata a specchio, e in tutti i colori l'effetto è fantastico. Abbiamo qualche dubbio sulla resistenza della superficie. Di certo si riempi di ditate, ma si pulisce facilmente. Una cover, magari trasparente e sottile, è suggerita.

MVIMG 20180403 091143

Hardware e prestazioni

La piattaforma hardware è il SoC Kirin 970, un octa core composto da 4 core Cortex A73 da 2.36 GHz e quattro Cortex A53 da 1.8 GHz, a basso consumo e prestazioni limitate. La memoria RAM è pari a 6 GB, un quantitativo più che soddisfacente.

Dispositivo Huawei P20 Huawei P20 Pro
Display 5,8" LCD, 2240 x 1080, 432 ppi, 18.7:9 6,1" AMOLED, 2240 x 1080, 414 ppi, 18.7:9
SoC Kirin 970 Kirin 970
GPU Mali-G72 MP12 Mali-G72 MP12
RAM 4 GB 6 GB
Storage 128 GB 128 GB
Fotocamera posteriore Dual-camera, 12 MP f/1.8 RGB + 20 MP f/1.6 monocromatico, OIS, flash LED Triple-camera, 40 MP f/1.8 RGB + 20 MP f/1.6 monocromatico + 8 MP  f/2.4 teleobiettivo, OIS, flash LED
Fotocamera anteriore 24 MP f/2.0, registrazione video Full-HD 30 fps 24 MP f/2.0, registrazione video Full-HD 30 fps
Connettività Wi-Fi ac Dual-Band, Bluetooth 4.2, A-GPS GLONASS, Radio FM, NFC Wi-Fi ac Dual-Band, Bluetooth 4.2, A-GPS GLONASS, Radio FM, NFC
Reti LTE cat.18, 4×4 MIMO, fino 1.2 Gbps in download LTE cat.18, 4×4 MIMO, fino 1.2 Gbps in download
Sicurezza Lettore biometrico sulla parte frontale Lettore biometrico sulla parte frontale
Ricarica USB Type-C, ricarica rapida con standard Super Charge USB Type-C, ricarica rapida con standard Super Charge
Batteria 3.400 mAh 4.000 mAh
Dimensioni 149.1 x 70.8 x 7.7 mm 155 x 73.9 x 7.8 mm
Peso 165 grammi 174 grammi
Sistema operativo Android 8.1 Oreo personalizzato con EMUI 8.1 Android 8.1 Oreo personalizzato con EMUI 8.1
Colori Black, Midnight Blue, Pink Gold, Twilight Black, Midnight Blue, Pink Gold, Twilight
Prezzo 679 euro 899 euro

Qui di seguito potete vedere i risultati dei classici benchmark.

Numeri dei test a parte, le prestazioni sono sempre state soddisfacenti durante tutta la prova. Il sistema è reattivo, le applicazioni sono veloci. Gli unici impuntamenti che abbiamo notato sono più da imputare più all'applicazione stessa che alla potenza hardware.

Schermo

Lo schermo da 6.1" ha un rapporto di forma di 18.7/9, che porta a una risoluzione di 2240×1080 pixel. Inutile dire che le immagini, con una densità pixel di oltre 400PPI, sono molto nitide e precise.

MVIMG 20180403 091350

Si tratta di uno schermo OLED, con colori accesi e profondi.

Potrete agire sulla resa dello schermo tramite alcune opzioni:

  • Tonalità naturale – similmente a quanto visto con iPhone 8 / X, un sensore di luminosità misura l'intensità e tonalità della luce e regola il bianco dello schermo per renderlo più simile alla lettura su carta
  • Potrete scegliere tra una modalità colori "intensa" (di default) e "naturale", che smorza un po' i colori e li rende, appunto, più naturali.
  • Potrete abilitare il filtro luce blu
  • Potrete regolare la temperatura colore secondo dei preset (caldo e freddo), lasciarla bilanciata e addirittura decidere voi come impostarla agendo su una palette colori.
MVIMG 20180403 091324

L'angolo di visione è ottimo, anche se c'è una leggera perdita di luminosità e uno spostamento dei colori con l'aumentare dello stesso. In generale lo schermo è ottimo, e nonostante piccoli difetti si possono scorgere ad essere pignoli, nell'uso quotidiano non potrete che rimanerne soddisfatti.

Impronta digitale e riconoscimento del volto

La lettura dell'impronta digitale è fulminea. In tutta la durata della prova è sempre stata riconosciuta al primo colpo.

MVIMG 20180403 091106

Per quanto riguarda il riconoscimento del volto, anche in questo caso è perfetto, ma solo in condizioni di buona / media luminosità. Se la luminosità è bassa o se indossiamo accessori, allora non sempre funziona. Nulla di differente da quanto accade con Galaxy S9, per intenderci.

Audio

Buone notizie anche per quanto riguarda la resa audio. Il suono è stereo, poiché la capsula auricolare superiore è utilizzata anche per la riproduzione multimediale. La doppia feritoia nel bordo inferiore è unicamente estetica, poiché l'audio proviene unicamente dalla feritoia destra.

Leggi anche: Huawei P20 e P20 Pro svelati, si punta al vertice

Il supporto a Dolby Atmos e al codec audio Dolby AC-4 permette di riprodurre un ampio sound stage, con una buona dinamica e un buon livello di dettaglio. Ovviamente la resa migliore la si ha con la giusta fonte audio, ma in generale la resa è soddisfacente. Siamo sempre davanti a un driver minuscolo che non può fare miracoli, ma considerando la media dei vari smartphone, il risultato è buono.

Non c'è il jack audio. Sappiamo che questa mancanza non fa piacere ancora a molti utenti, ma dopo che ci si abitua, magari lasciando semplicemente collegato alla cuffia l'adattatore USB-C / Jack incluso nella confezione, non sarà un problema.