Giochi PC

eSport Palace e Level One: Bergamo capitale italiana eSport

Nel viaggio organizzato per la stampa da Samsung per portarci, da Milano, nella suggestiva Bergamo traboccava la passione: quella per il fiorente scenario dell'eSport, così come per il gaming più in generale. La stessa che ha permesso di costruire, nel cuore del capoluogo lombardo, l'eSport Palace, un luogo unico nel suo genere in Italia e residenza dei Samsung Morning Stars. E che oggi, 23 maggio, è stato assoluto protagonista di una grande presentazione dedicata alla stampa e agli addetti ai lavori destinata a lasciare il segno. 

Abbiamo allora varcato le avveniristiche porte dell'eSport Palace di Bergamo con la stessa curiosità – e forse lo stesso timore reverenziale – di un bambino al primo giorno di scuola. Per venire poi assorbiti da un team ambizioso, dalla carica di chi sogna la vittoria e, non da ultimo, l'entusiasmo di tutte le persone che hanno permesso di realizzare un polo di cui l'Italia aveva assolutamente bisogno. Soprattutto di questi tempi, in cui il gaming competivo sta maturando e trovando la sua dimensione anche nel Bel Paese. 

eSport, una realtà anche italiana

Non è di certo un segreto che gli eSport rappresentino nel mondo e in Italia un trend in forte crescita. A livello globale infatti il valore di mercato nel 2017 si è attestato a 655 milioni di dollari, ben cinque volte superiore rispetto al 2012 e si stima di arrivare a ben 1,6 miliardi nel 2021 – stando alle proiezioni di Newzoo. L'Europa, poi, gioca un ruolo importante nel mondo, rappresentando un'ampia fetta di mercato e piazzandosi al secondo posto nella classifica dei continenti nei quali vengono svolti il maggior numero di eventi dedicati agli eSport.

Samsung, in questo scenario globale si posiziona sul podio, al terzo posto, come brand più riconoscibile e maggiormente associato agli eSport. In Italia, il colosso sudcoreano dimostra ancora una volta il grande impegno e il forte coinvolgimento nel settore con l'annuncio della nascita dell'eSport Palace a Bergamo, in collaborazione con AK Informatica e con la media partnership di noi di Tom's Hardware. 

Cosa ha di speciale eSport Palace? Semplice, è l'unico locale dedicato ai videogiochi competitivi nel quale convivono tre anime. Un eSport Bar di primo livello europeo gestito dalla giovanissima startup LevelOne; la gaming house, ovvero il luogo degli allenamenti dei pro player dei team Samsung Morning Stars; e infine una serie di iniziative d'istruzione dedicate a formare nuove professioni legate al mondo eSport.

Oggi l'attenzione verteva soprattuto sui Samsung Morning Stars, una multi gaming composta da due squadre competitive su Overwatch e altre due dedicate rispettivamente a Hearthstone e Counter Strike: GO . Ma da sabato 26 maggio il focus si sposterà sugli appassionati che lo staff del "palace" vuole avvicinare al mondo degli eSport.

In Italia, il colosso sudcoreano dimostra ancora una volta il grande impegno e il forte coinvolgimento nel settore con l'annuncio della nascita dell'eSport Palace a Bergamo

IMG 20180523 113904

Nel corso dell'evento, sono state coinvolte le cariche istituzionali più in vista del comune padano. Dal sindaco – ex direttore di Canale 5 – Giorgio Gori, che si augura che il Palace divenga negli anni un polo sempre più attrattivo per le nuove generazioni, all'Assessore per lo Sport Loredana Poli, che ha posto l'accento sull'ormai inevitabile contaminazione tra eSport, videogiochi e didattica, in vista di una collaborazione sempre più stretta che dia ulteriore lustro alla ''cittadina dei Mille''. 

Il primo Palace in Italia interamente dedicato agli eSport

La nuova struttura inaugurerà ufficialmente il 26 e 27 maggio in Via Carducci 4 a Bergamo, con un grande evento aperto ai consumatori che darà l'opportunità di visitarne gli spazi e scoprire i suoi tre piani.

Al piano terra il ristorante sarà a disposizione di tutti gli ospiti, che avranno anche la possibilità di acquistare prodotti e accessori presso lo store del partner del Palace, AK Informatica. Al primo piano si verrà invece proiettati nell'atmosfera degli eSport grazie alla Sala LAN dotata di circa 40 postazioni, un bar per una pausa tra una gara e l'altra e un palco che potrà accogliere star del settore e i moltissimi eventi già in programma per il 2018. Al secondo piano, il fantastico regno dei Morning Stars, un ambiente interamente dedicato ai quattro team, dove i componenti delle squadre potranno allenarsi quotidianamente in privato. Lo spazio è dotato inoltre di una regia nella quale si lavorerà costantemente per preparare contenuti che andranno in onda su Facebook e su Twitch,  permettendo agli appassionati di tenersi sempre aggiornati sulle novità del Palace e dei Morning Stars. Inutile sottolineare che la speranza degli organizzatori sia quella di attrarre in futuro sempre più caster e youtuber, sedotti dal palazzetto da gaming più grande e tecnologicamente all'avanguardia d'Italia.

Oltre a Samsung, anche i partner del progetto – Intel, Zotac, Cooler Master, Astro, Sparco, D-Linkm, Internet One e noi di Tom's Hardware – hanno contribuito a dotare la Gaming House di tutte le componenti e le competenze necessarie a rendere lo spazio unico e perfetto per i team di professionisti.

''L'intero eSport Palace è dotato delle ultime tecnologie SamsungGaming monitor, TV, Wall Display e Flip saranno a completa disposizione dei giocatori e dei consumatori e renderanno ancora più esclusiva l'esperienza di gioco'', afferma Martino Mombrini, ‎ Marketing Director IT Division di Samsung Electronics Italia, che continua: ''Samsung crede fortemente in questo progetto e fin dalla nascita dei Morning Stars abbiamo seguito i ragazzi per dare loro tutto ciò di cui avevano bisogno. L'eSport è per loro una professione ma prima di tutto una grande passione, che seguono ogni giorno con serietà e costanza e per questo motivo abbiamo scelto di creare questo spazio per i team e per tutti gli appassionati di eSport. E anche grazie a tutti i nostri partner il progetto si è trasformato in realtà''. 

L'eSport Palace è stato allora creato per essere un luogo di incontro e di dialogo sugli eSport, un ambiente nel quale poter respirare un'aria di competizione ma anche di divertimento. Il progetto nasce dalla voglia – assai evidente ad ogni intervento nel corso della giornata – di rendere ancora più concreta quella che per i Morning Stars è già una professione. Non solo, è stato pensato per coinvolgere gli appassionati e avvicinare i curiosi, ma anche gli scettici, agli eSport, diventati negli ultimi anni un trend e contemporaneamente un argomento di grande discussione.

L'eSport Palace è stato allora creato per essere un luogo di incontro e di dialogo sugli eSport, un ambiente nel quale poter respirare un'aria di competizione ma anche di divertimento

Samsung Morning Stars 3517

Appartenere al settore professionistico, e di riflesso a quello competitivo, richiede un allenamento quotidiano e i live su Facebook e Twitch direttamente dalla Gaming House nascono proprio con l'obiettivo di far conoscere la quotidianità dei ragazzi, le loro modalità di allenamento, ma anche il loro modo di fare squadra, di appartenere a un team i cui componenti si supportano e crescono insieme, non solo nel gioco ma anche nella vita personale.

eSport Palace, un luogo che guarda al futuro

Non solo eSport Palace, e quindi luogo di allenamento, ma anche casa per player provenienti da un po' tutto il mondo. Samsung ha messo a disposizione dei team una casa vicino al luogo di allenamento nella quale i ragazzi vivranno e faranno squadra. Tutta la tecnologia, dai TV, agli elettrodomestici ai prodotti informatici, sono stati forniti dall'azienda coreana per facilitare e rendere ancora più divertente e innovativa la vita quotidiana dei Morning Stars. E sì, anche per scandirla in via del tutto interconnessa, così da fare strada a quello che prende sempre più il profilo di un brand di successo, in cui in futuro migliaia di appassionati potranno e vorranno identificarsi.

Morning Stars Akademy è una vera e propria accademia che dà ai ragazzi non ancora professionisti la possibilità di mettere in luce le proprie doti di videogiocatori

 
IMG 20180523 201620 769

Non solo, la passione potrà vantare anche una sua ''disciplina'', così da essere incanalata verso la creazione delle figure professionali del domani. Samsung ha infatti dato vita alla Morning Stars Akademy, una vera e propria accademia che dà ai ragazzi non ancora professionisti la possibilità di mettere in luce le proprie doti di videogiocatori e di candidarsi online per entrare a far parte della squadra a livello preprofessionale. L'Akademy ha visto già la nascita del primo team, quello di CS:GO, che sta partecipando a tornei in Italia e aspira al livello professionistico.

Attrezzature all'avanguardia saranno allora a disposizione di quanti credono che gioco e formazione possano viaggiare di pari passo, in una città, Bergamo, che assume sempre di più i tratti di una capitale digitale. Con un pizzico di inconfondibile made in Italy!


Tom's Consiglia

Il gaming competitivo è la vostra passione? Rendetelo più comodo con le fantastiche sedie da gaming di AK Racing.