Giochi PC

GOG, gli sviluppatori non sono stati informati della nuova politica sui rimborsi

Qualche giorno fa vi avevamo parlato della nuova politica sui rimborsi di GOG, descrivendola come particolarmente vantaggiosa. Gli utenti dello store dopo questo cambio di rotta possono infatti ora chiedere il rimborso di un titolo senza praticamente nessun problema. L’unica attuale limitazione è difatti quella di averlo acquistato entro 30 giorni, ossia un lasso di tempo decisamente consistente.

Purtroppo GOG sembra aver fatto questa volta il passo più lungo della gamba e sono già numerose le software house che si stanno lamentando di questa nuova politica sui rimborsi, accusando lo store di non averle neppure avvertite di tale cambiamento.

GOG Galaxy 2.0

“Non ne avevo assolutamente idea. 30 giorni sono un quantitativo di tempo assolutamente sproporzionato per valutare un titolo, molti videogiochi possono essere completati in tale periodo anche giocando solo un’ora al giorno. Un me più giovane avrebbe sicuramente abusato di tale servizio.” ha infatti tuonato uno sviluppatore su Twitter, seguito subito a ruota da un altro developer con queste parole: “La parte peggiore di questo cambio di politica sui rimborsi da parte di GOG è che non ne siamo stati assolutamente avvertiti. Per quanto si possa trattare di una buona o di una pessima idea è uno schifo che non lo siamo venuti a sapere prima.”

Un terzo sviluppatore ha inoltre allargato la questione, introducendo all’interno della sua polemica anche Steam: “Steam e GOG non chiedono mai consigli e informazioni a maggior parte degli sviluppatori quando cambiano aspetti dei loro servizi. Loro vendono i nostri giochi e fanno soldi dai nostri titoli: perché non possiamo sapere come il nostro lavoro venga venduto?”

La patata bollente in mano a GOG sembra quindi scottare parecchio e sarà interessante osservare come si evolverà la situazione, se la nuova politica verrà confermata o se si tornerà invece al vecchio modus operandi. Nel frattempo GOG ha tenuto a comunicare come la mole di rimborsi sia passata dallo 0.49% allo 0.51% del totale. Si tratta pur sempre però di dati ad oggi basati su un numero limitatissimo di campioni.

Potete trovare The Witcher 3 comodamente a questo indirizzo.