eSports

League of Legends, sospesa la LEC per Coronavirus

Come era prevedibile anche League of Legends viene colpito dall’emergenza sanitaria che sta attanagliando tutta l’europa. Tramite un tweet infatti, Riot Games ha fatto sapere a tutti i fans del campionato europeo che a causa dell’emergenza Covid-19, il campionato stesso verrà sospeso fino a data da destinarsi. Ecco le parole del comunicato rilasciato. “Alla luce di quello che sta accadendo e non sapendo quanto durerà questa emergenza pandemica dovuta al Covid-19, abbiamo deciso di stare dalla parte dei giocatori e del nostro staff e sospendere la Spring Season del LEC a data da destinarsi“.

Lo staff del campionato europeo di League of Legends fa sapere inoltre che sono comunque in allerta, perché ipotizzano di un contagio all’interno dello staff. Ovviamente non è da scartare l’ipotesi che in Europa, anche se la situazione sembra essere meno “grave” di quella italiana, ci siano già molti più casi rispetto a quelli che vengono al momento accertati. Insomma, è un momento molto triste per il mondo dell’eSport, gli eventi continuano ad essere cancellati, e non tutti purtroppo possono virare su eventi online, come è accaduto ad esempio alla Call of Duty League. La LEC infatti ha delle regole abbastanza rigide sulle partite che vengono disputate in loco.

Non è da sottovalutare infatti questa grave perdita per il campionato di League of Legends. Questo infatti potrebbe portare ad uno slittamento di tutte le grandi manifestazioni che da qui a pochi mesi interesseranno il titolo Riot Games. Non dimentichiamoci infatti che sia il campionato europeo che quello americano, viaggiano di pari passo per poi arrivare ai grandi sconti internazionali che portano poi alla World Cup. Non è un periodo semplice, per nessuno, ma sopratutto per chi è alle prese con il gestire migliaia e migliaia di persone. Sembra infatti che questa emergenza metta alle strette davvero chiunque.

Noi ovviamente saremo qui, per darvi sempre maggiori notizie sugli sviluppi della situazione, non solo per quanto riguarda il campionato europeo di League of Legends, ma anche per ogni evento eSportivo, dovuto all’emergenza che stiamo affrontando. In ogni caso, la parola d’ordine è prevenzione, meglio cercare di arginare il problema alla base e avere meno problemi ora. In questo momento si cerca di restare cauti e prendere ogni misura possibile. Notizia però positiva di questi giorni, è che Faker ha donato una grossa cifra per l’emergenza Coronavirus in Korea.

Se in questo periodo state giocando al titolo di Riot Games, e avete bisogno di Riot Points, potete acquistarle facilmente cliccando qui