eSports

Call of Duty League, causa Coronavirus eventi live sospesi

L’emergenza Coronavirus sta attanagliando ormai da giorni il mondo intero. Non solo eventi sportivi e concerti rinviati, ma anche il settore eSports risente di questa emergenza. È notizia di oggi infatti che anche la Call of Duty League non terrà i suoi consueti eventi live. Ovviamente, le partite tra i team si disputeranno tutte online. Seguendo comunque il regolamento principale del torneo, senza cambiamenti di sorta. L’annuncio è arrivato tramite un tweet degli stessi organizzatori che hanno commentato così la triste notizia.

La salute e la sicurezza dei nostri giocatori e del nostro staff, viene prima di tutto. Stiamo monitorando l’emergenza Covid-19 in tutto il territorio cittadino. Date le restrizione che ci sono state, preferiamo spostare tutti gli eventi prefissati live, in modalità online.” Ancora ovviamente non sappiamo il calendario certo di ogni partita, il torneo al momento è in fase di rielaborazione, ma speriamo in ottime notizie da parte dello staff della Call of Duty League. La cosa sicura è che verrà comunque portata avanti la competizione, e che i team saranno affiancati da esperti per poter partecipare al meglio, anche se online. Il tutto sarà trasmesso in streaming ma come detto prima, ancora non abbiamo un calendario certo data l’urgenza della situazione.

La Call of Duty League da sempre rappresenta un momento di aggregazione per tutti i fan dello sparatutto di Activision. Fondata sul modello della Overwatch League, ormai da anni rappresenta il fulcro della competizione per Call of Duty. Le nazioni partecipanti sono USA, Canada, Regno Unito e Francia, con ciascuna il proprio team di atleti. Staremo quindi a vedere quali saranno i prossimi sviluppi della competizione. Noi sicuramente vi terremo aggiornati non solo su questa, ma anche sulle altre competizioni che da qui a breve potrebbero prendere gli stessi provvedimenti data l’emergenza ormai a livello mondiale.

Non solo infatti eventi esportivi, ma anche i grandi eventi che riguardano l’industria dei videogiochi stanno compiendo le stesse scelte. Di pochi giorni fa è infatti la notizia della cancellazione dell’E3 di questo anno. L’evento losangelino ha infatti dichiarato che a causa dell’emergenza, si preferisce evitare di tenere in loco la fiera. Si sta pensando infatti a una serie di eventi in streaming per intrattenere comunque il pubblico di videogiocatori. Stesso faranno anche le grandi organizzazioni di eventi eSportivi che tengono comunque alla riuscita dei loro eventi, ma ancora di più, a intrattenere il pubblico in momenti come questo.

Se avete voglia di buttarvi anche voi nel campo di battaglia virtuale di Call of Duty, potete trovare il titolo su Amazon, cliccando qui