Giochi PC

Microsoft spinge sullo sviluppo made in Italy con Quickload

Oltre al governo con il First Playable Fund, anche Microsoft spinge sullo sviluppo made in Italy. La casa di Redmond ha infatti unito le forze insieme alla città di Torino, accompagnata da 34BigThings e Digital Magics, DPixel e Sellalab come investor partner per inaugurare un nuovo hub tecnologico volto alla realizzazione di videogiochi.

Microsoft x OGR per Quickload
Generiche

Chiamato Quickload, si tratta di un Gaming Acceleration Program, che permetterà alle start-up (non solo italiane ma di tutta l’eurozona) di una serie di benefici piuttosto importanti a livello di sviluppo. Nello specifico, il programma acconsentirà a tutti i progetti in ambito entertainment e serious gaming di entrare all’interno di uno spazio dove saranno presenti un percorso di mentorship e risorse dedicate allo sviluppo di idee business o creative. Nel caso di Microsoft è presente un investimento di 100.000 Dollari attraverso il programma ID@Xbox.

“Il gaming è un settore sul quale OGR Torino – attraverso la business community OGR Tech – ha scommesso sin dall’inizio. Con questa esperienza ci aspettiamo di consolidare la nostra presenza a livello europeo in ambiti caratterizzati da elevati tassi di sviluppo, consolidando dunque la mission di OGR come hub per l’accelerazione e l’innovazione d’impresa al servizio del Paese”, le parole di Massimo Lapucci, CEO di OGR Torino. Parole di soddisfazione anche da Guy Richards, Senior Strategic Partner Manager di ID@Xbox in EMEA. “Il team ID@Xbox è entusiasta e fiero di far parte di questo progetto, insieme ad OGR Torino e 34BigThings, e non vediamo l’ora di conoscere i vincitori entro la fine di quest’anno”, ha dichiarato Richards dopo la presentazione del progetto.

Come funziona nel dettaglio Quickload? La prima fase è quella delle candidatura. A partire da domani (e fino al 20 settembre 2021) sarà possibile inoltre la propria candidatura a questo indirizzo. I selezionati al programma verranno annunciati a novembre, in un evento dedicato. A seguito dell’annuncio, l’iniziativa vera e propria partirà il 6 dicembre 2021 e permetterà alle start-up selezionate di espandere i loro progetti e cominciare il lavoro, insieme anche a Microsoft e tutti i partner, fino al 27 maggio 2022. Per le migliori start-up sarà inoltre concessa l’opportunità di lavorare per altri 6 mesi all’interno delle OGR Tech. Appuntamento dunque a novembre, per conoscere quali saranno tutti i progetti scelti. E un in bocca al lupo, ovviamente, a tutti coloro che decideranno di aderire e inoltrare la loro candidatura.

Microsoft Surface è l’ideale per la produttivia on the go: lo trovate su Amazon.