PlayStation

Olimpiadi Tokyo 2020 | Recensione


Olimpiadi Tokyo 2020 – PlayStation 4
Genere
Sportivo
Piattaforma
PC, PS4, Xbox One, Switch
Sviluppatore
SEGA
Data di Uscita
22/06/2021

La pandemia di Coronavirus dello scorso anno ha assestato un duro colpo, tra gli altri, anche al settore degli eventi: molte manifestazioni sono infatti state rimandate o addirittura annullate, e tra queste non ne mancano chiaramente alcune legate al mondo dello sport.

Pensiamo gli Europei di calcio, in corso proprio in questi giorni un anno dopo le date inizialmente previste, ma anche alle tanto attese Olimpiadi Tokyo 2020 di cui proprio oggi andremo a parlare. Già perché, ormai, manca sempre meno a quello che è forse l’evento sportivo per eccellenza: un’occasione per gli atleti di tutto il mondo di dimostrare il proprio valore, in una tradizione iniziata ormai – nella concezione “moderna” – ben 125 anni fa. Ciò significa che è il momento del consueto gioco dedicato, che anche quest’anno è finalmente arrivato e che promette di ricreare appieno tutta l’atmosfera delle Olimpiadi Tokyo 2020. Ci sarà riuscito? Scopriamolo insieme!

Olimpiadi Tokyo 2020, finalmente!

Manca ormai sempre meno al 23 luglio, giorno in cui finalmente avrà inizio la trentaduesima edizione dei Giochi Olimpici. La sede designata è Tokyo, città simbolo del Sol Levante pronta a ospitare uno degli eventi più attesi e importanti degli ultimi anni. Una manifestazione dal carattere davvero “globale”, con atleti e squadre da ogni parte del mondo uniti da un unico obiettivo comune: la medaglia d’oro, per entrare definitivamente tra coloro che hanno scritto pagine importanti della storia dello sport.

Foto generiche

In attesa della cerimonia inaugurale e di tutte le emozioni che siamo certi ne deriveranno, quale modo migliore del gioco dedicato alle Olimpiadi Tokyo 2020 per dare il via a questa atmosfera? Del resto SEGA ci ha abituato negli ultimi anni a una serie di titoli dedicati proprio ai Giochi Olimpici che, pur tracciando un percorso fatto di alti e bassi, rimangono sempre e comunque un discreto passatempo per chi è alla ricerca di qualcosa di più leggero. Qualcosa, insomma, giusto per staccare un attimo la spina e concentrarsi su un titolo che non ha la pretesa di prendersi troppo sul serio.

Olimpiadi Tokyo 2020: Il Videogioco Ufficiale è proprio questo, una serie di tante piccole sfide a carattere arcade pensate proprio per tutti. Avviato il gioco però, c’è prima una cosa da fare: procedere alla creazione del nostro personaggio, tramite un apposito editor minimale ma che presenta comunque tutta una serie di personalizzazioni interessanti. Una volta che il nostro atleta avrà preso forma, sarà finalmente il momento di scendere in pista, o in campo, o… Dovunque preferiate!

Foto generiche

La prima cosa che colpisce del gioco è infatti, senza ombra di dubbio, la buona varietà di scelta in termini di sport proposti: si va dal tennis al calcio, passando per la pallacanestro e la boxe fino a classici come i 100 metri o la staffetta. Il tutto proposto in due diverse modalità: Giochi Olimpici – dove ci troveremo a dover superare un primo turno, per accedere alle semifinali ed eventualmente alla finale per aggiudicarci l’oro – e Allenamento, per testare le nostre abilità in vista delle gare vere e proprie.

Ogni gara sarà preceduta da un brevissimo tutorial per spiegare tasti e funzionamento del gioco, generalmente gestito attraverso dei semplici Quick Time Events e con la pressione di massimo un paio di tasti: Olimpiadi Tokyo 2020 è un’esperienza fortemente arcade, e questa sua natura è evidente anche e soprattutto in alcune scelte stilistiche e di gameplay che lo rendono un prodotto praticamente alla portata di tutti.

Foto generiche

In alcuni frangenti non mancherà comunque un certo livello di sfida: se i turni preliminari saranno superabili in maniera anche molto agevole, proseguendo nella strada verso la medaglia d’oro ci troveremo ad affrontare avversari man mano più ostici e che riusciranno a mettere alla prova le nostre abilità. L’intelligenza artificiale non è sempre delle più raffinate, ma il titolo nel suo complesso si presenta in ogni caso come un gioco godibile da chiunque sia in cerca di un passatempo. Non è tutto oro, però, quello che luccica…

Olimpiadi Tokyo 2020, arcade è bello?

Se la natura arcade del titolo può rappresentare una scelta azzeccata, va però detto che alcuni frammenti di quello che è il risultato finale lasciano talvolta a desiderare. Sono sì presenti diversi sport da provare, ma una volta fatto ci accorgeremo rapidamente di quanto l’esperienza complessiva possa risultare stucchevole e ripetitiva dopo qualche ora di gioco.

Foto generiche

È vero: alcune sfide metteranno alla prova i giocatori più esigenti, ma d’altro canto il tutto rischia di esaurirsi in un tempo troppo breve per diventare davvero interessante. Manca infatti una modalità che possa portare il gioco a un livello successivo, rendendolo più coinvolgente e appetibile a un’ulteriore fetta di pubblico. Questo, a conti fatti, è il grande peccato di un gioco dal discreto potenziale ma dalla realizzazione non eccelsa.

Ciò non significa comunque che Olimpiadi Tokyo 2020 non sia un prodotto divertente: come già detto, si tratta infatti di un gioco che può regalare qualche ora di divertimento anche e soprattutto grazie al comparto online incluso nell’esperienza. È infatti possibile sfidare gli atleti da tutto il mondo e, inoltre, condividere con loro il proprio avatar tramite un apposito codice. Da segnalare poi una piccola sorpresa per i fan di Sonic, con il costume del porcospino più famoso al mondo incluso tra i tantissimi selezionabili in fase di creazione del proprio avatar.

Foto generiche

In conclusione ci sentiamo comunque di promuovere il gioco ufficiale di Olimpiadi Tokyo 2020 con qualche riserva: non si tratta di un prodotto perfetto, ma di un’esperienza comunque godibile da vivere nell’attesa o durante la visione degli imminenti Giochi Olimpici. Ora tocca a voi: siete pronti a lottare per la medaglia d’oro?

6.5

Olimpiadi Tokyo 2020 – PlayStation 4


Olimpiadi Tokyo 2020 è un titolo fortemente arcade che, pur non portando nulla di particolarmente nuovo, risulta comunque un’esperienza godibile se presa come semplice passatempo. Manca infatti una vera e propria componente che riesca a coinvolgere davvero il giocatore, elemento che se realizzato a dovere ci avrebbe consegnato un prodotto finale ben diverso. Bene, insomma, ma non benissimo: era lecito aspettarsi qualcosina in più, o forse no?

Pro

  • Una selezione di sport davvero interessante
  • Tante piccole chicche per gli amanti delle Olimpiadi
  • Tante opzioni di personalizzazione

Contro

  • Pattern di gioco che alla lunga tende a ripetersi
  • Intelligenza artificiale non eccellente
  • Manca una modalità che coinvolga davvero
6.5