Giochi Mobile

Pokémon GO: infrange le norme anti-Covid, multato

Alcuni giocatori non riescono a fare proprio a meno del gioco preferito e se le uscite degli scorsi mesi soprattutto sul mercato console hanno soddisfatto il palato di tanti giocatori, ci sono altri che ancora non riescono a frenare la voglia di giocare Pokémon GO. Sembra infatti che in barba alle norme anti-Covid che vigono in Regno Unito, un uomo si sia messo in macchina e abbia guidato per più di 14 miglia sull’autostrada soltanto per fare qualche cattura in più. La polizia una volta fermato l’uomo lo ha redarguito dicendogli che non è assolutamente il momento di scherzare, essendoci una pandemia in atto e che la nazione non si trova in un momento di stabilità.

Ovviamente la multa è arrivata, e soltanto 200 sterline hanno permesso all’uomo di tornare nella sua città. Un portavoce della Polizia ha inoltre informato i media che non si tratta di un caso isolato legato a Pokémon GO questo, e che in tante regione del Regno Unito stanno avvenendo situazioni simili a questa. Ad esempio nella regione dell’Essex sono stati fermati vari gruppi di persone con un’età superiore ai 30 anni perché andavano in giro per cercare di catturare più Pokémon possibili, violando ancora una volta le norme vigenti.

Pokémon Go

Il rispetto delle regole diventa quindi fondamentale in questi casi, e lo sa molto bene Niantic che in seguito all’aumentare di questi casi ha addirittura inserito un messaggio all’interno di Pokémon Go per cercare di sensibilizzare i giocatori del titolo mobile dedicato ai mostriciattoli tascabili di Pokémon Company.

L’applicazione dell’azienda Californiana anche con gli effetti del Covid è riuscita ad essere una delle più scaricate e utilizzate di tutto il 2020. Con un’ottima strategia da parte dell’azienda che ha permesso a tutti i fan di poter giocare anche comodamente da casa non potete uscire in strada a catturare i loro Pokémon preferiti! E voi, giocate ancora al titolo in realtà aumentata di Niantic?

Se avete bisogno di credito per il PSN, potete trovarlo qui insieme all’abbonamento di un mese