PlayStation

PS5: c’è almeno una grande sorpresa da svelare, afferma il CEO

PS5 è vicina e lontana al tempo stesso. In meno di dodici mesi potremo metterci le mani sopra ma nel frattempo il nostro obbiettivo è scoprire qualcosa di più sulla console. Grazie a Business Insider Japan, possiamo leggere un’intervista rilasciata dal presidente e CEO di Sony Interactive Entertainment: Jim Ryan.

Ryan ha affermato che, nel momento nel quale avverrà il passaggio dall’attuale generazione a PS5, ci saranno molti utenti PS4 in circolazione (ricordiamo che i dati più recenti parlano di 106 milioni di console vendute). Si tratta di un dato importante poiché dal punto di vista di Sony significa avere una grande responsabilità verso questi utenti.

PS5 PlayStation 5 Logo nero

Il CEO fa notare che le vendite hardware sono sì rilevanti, ma un dato veramente significativo è il MAU (Utenti attivi mensilmente): questo è il vero valore che indica il grado di interesse verso la piattaforma, come insegna il mondo mobile. Nel caso di PS4, il MAU è di 103 milioni: la differenza con il numero di console vendute è minima, a livello percentuale, ma comunque esistente.

Ryan spiega anche che la presenza di un servizio a pagamento (come PlayStation Plus) è importante: nel mercato dei videogame ci sono grandi oscillazioni causate dalla presenza o dall’assenza di giochi di alto livello; i servizi creano quindi maggiore stabilità. Un modello di vendita che include abbonamenti è completamente diverso da uno che si basa solo sulla vendita tradizionale dei giochi. SIE è cambiata a livello organizzativo e sta continuando a evolversi, sotto questo punto di vista.

Inoltre, Ryan afferma che PS5, al pari di ogni nuova console, avrà un hardware più potente: è un elemento importante, ovviamente, ma il CEO afferma che è necessario che ci sia qualcosa di speciale. Nel caso di PS5, abbiamo l’SSD ultra veloce, il controller con feedback aptico, ma c’è ancora qualcosa da svelare.

Pare infatti che la nuova macchina da gioco di Sony abbia almeno una caratteristica che la differenzia dalle console tradizionali: Ryan dice proprio “una differenza veramente grande” che non è ancora stata annunciata. Utilizziamo il termine “almeno” poiché le sue parole sono in giapponese, il quale non distingue tra il singolare e il plurale: per ora quindi non possiamo sapere se si tratta di una o più novità. Infine, bisogna sottolineare che Ryan rideva mentre parlava: per ora non è possibile capire se sia rilevante o meno. Non possiamo fare altro se non attendere nuove informazioni.

Mentre aspettiamo PS5, possiamo divertirci con PlayStation 4: la trovate su Amazon.