Tom's Hardware Italia
PlayStation 4

Recensione Assassin’s Creed Unity

Pagina 1: Recensione Assassin’s Creed Unity
Recensione Assassin's Creed Unity, il nuovo gioco d'azione in terza persona sviluppato da Ubisoft.

Assassin's Creed Unity

 

Assassin's Creed Unity è l'ultimo titolo della celebre saga di giochi d'azione di Ubisoft, ed è disponibile su PC, PS4 e Xbox One. Gli sviluppatori hanno deciso di escludere le vecchie console per concentrarsi sulle piattaforme più moderne. Uno sforzo sufficiente a garantire la buona riuscita del progetto?

Introduzione

Assassin's Creed Unity è uno dei giochi più attesi del 2014, e per buoni motivi. La saga di Assassin's Creed ci ha sempre fornito una buon gameplay stealth/d'azione, una trama intrigante e una rappresentazione incredibilmente realistica di città storiche. Il nuovo capitolo si sposta a Parigi durante la Rivoluzione Francese, facendo leva sulla potenza delle console moderne per rifinire il gameplay e la grafica. Una scelta intelligente, e i risultati sono chiaramente eccellenti.

Potete giocare a Unity per la sua storia eccellente, il gameplay solido o la grafica magnifica, ma con tutta probabilità ciò che vi ricorderete di più sarà la citta stessa. Parigi non sembra solo realistica; sembra viva. Come nelle memorie parigine di Ernest Hemingway, Festa mobile, questa è un'esperienza che rimarrà con voi per molto tempo.

Nota dell'autore

Nonostante abbiamo incontrato pochi bug durante la prova di Assassin's Creed Unity, avvenuta offline su PS4, molti altri recensori e giocatori hanno avuto a che fare con numerosi difetti, da quelli leggermente fastidiosi ad altri in grado di rovinare l'esperienza di gioco, soprattutto sulla versione PC. La redazione di Tom's Hardware è impegnata ad esaminare Assassin's Creed Unity sia su PC sia su Xbox One per fare un confronto. Non cambieremo il voto allo stato attuale delle cose, ma ci riserviamo il diritto di cambiarlo in futuro.

Gameplay: l'arte di correre via

Arno Victor Dorian, un giovane nobile francese della Parigi degli anni 1790 è l'ultimo eroe a indossare il cappuccio degli assassini. Lo guiderete sui tetti di Notre Dame, attraverso le catacombe adornate di teschi e fra la folla arrabbiata radunata fuori dal Palais de Justice. Il parkour, le sessioni stealth e i combattimenti basati sui contrattacchi dei titoli precedenti della saga sono ancora fra noi, ma in versione di gran lunga rifinita.

Visto che ho passato la maggior parte del tempo di gioco ad arrampicarmi sugli edifici e attraversare la folla, sono stato molto contento di vedere che i controlli di corsa libera hanno integrato alcuni nuovi trucchetti rispetto ad Assassin's Creed IV: Black Flag. Arrampicarsi sugli edifici o correre all'inseguimento di un ladro sulle banchina della Senna richiedono soltanto alcune semplici combinazioni di pulsanti. La cosa più bella è che Unity implementa un'opzione per muoversi velocemente verso il basso, un comando di cui si sentiva il bisogno e che aiuta a scendere dagli edifici con stile, ma anche ad attraversare la folla senza arrampicarsi verso il davanzale più vicino.

Per la prima volta nella saga, Arno può entrare in edifici che non sono collegati alla trama. Questo aggiunge una nota di colore al gioco, ma rende ovvio il fatto che i controlli delle sessioni platform richiedano un po' più di rifiniture; cercare di entrare in una finestra, soprattutto quando si è inseguiti dalle guardie di Re Luigi XVI, di solito è un ottimo modo per finire crivellati dai proiettili nemici.

Anche il sistema di combattimento ha subito un atteso miglioramento. Al posto di aspettare educatamente il proprio turno in attesa di essere infilzati, come nei giochi precedenti della saga, i nemici in Unity si ammucchieranno addosso ad Arno con spade, asce e armi da fuoco, costringendolo ad effettuare precisi contrattacchi e schivate d'astuzia.

Questo significa che anche i guerrieri più abili cercheranno di evitare gli scontri diretti, quando possibile, prediligendo l'uso dell'arsenale di Arno, che comprende lame celate, balestre da polso, bombe fumogene, pistole e altri strumenti per confondere ed eliminare i nemici fuori dai combattimenti. Dopotutto il nome del gioco è Assassin's Creed, e non Bersaglio Estremamente Visibile Creed's.

Arno ha inoltre accesso a un sistema stealth migliorato, che include l'abilità di lasciare "un'ombra" sui nemici per capire quando si finisce lontani dalla loro linea visiva e la possibilità di fare meno rumore muovendosi abbassati. Infiltrarsi in un'area silenziosamente è ancora il miglior approccio da seguire, anche se i nemici possono essere sorprendentemente ignari riguardo i loro compatrioti uccisi con una lama celata proprio sotto il loro naso, in stanze ben illuminate.

Assassin's Creed Unity Assassin's Creed Unity
Creative FATAL1TY Pro Series Creative FATAL1TY Pro Series

I miglioramenti del gameplay di Unity sono sottili, e probabilmente Ubisoft avrebbe potuto osare di più. I combattimenti non sono al livello di titoli come Shadow of Mordor, e a volte le sessioni platform possono risultare legnose. Tuttavia, i cambiamenti sono i benvenuti in una serie in cui i principi fondamentali non sono cambiati fin dal 2007.