PlayStation

The Last of Us Parte II è il terzo miglior gioco Sony in USA

Per anni il grande pubblico ha atteso il seguito della bellissima e intricata storia ideata da Neil Druckmann, The Last of Us Parte II. Allo stesso tempo, quest’attesa è stata appesantita da continui rinvii. Inizialmente, infatti, la data di uscita prevista era il 21 febbraio 2020, per poi esser rimandata a data da destinarsi, a causa della pandemia di COVID-19. Come se non bastasse, il gioco è stato anche vittima di pesanti e fuorvianti leak – oltretutto mal interpretati dagli utenti. Il gioco è poi uscito ufficialmente il 19 giugno 2020 per PlayStation 4.

Ulteriormente, The Last of Us Parte II è stato anche vittima del fenomeno del “Review bombing“, per cui è stato inondato di recensioni estremamente negative su Metacritic da parte di molteplici utenti che condannavano la trama, la caratterizzazione dei personaggi, il finale e alcune decisioni degli sviluppatori – valutazioni che, tuttavia, sono state in netto contrasto con quelle dei critici professionisti.

The Last of Us Part II

Nonostante l’avvento tormentato, The Last of Us Parte II si è distinto per aver battuto diversi record e con ottimi risultati, soprattutto negli Stati Uniti. Ce lo conferma la compagnia di analisi statistica NPD. Un loro noto analista, Mat Piscatella, ci informa che il gioco di Naughty Dog è il quarto gioco più venduto di luglio e tra le esclusive Sony si classifica al terzo posto per aver avuto maggior successo – superato solo dal God of War del 2018 e Marvel’s Spider-Man. Inoltre, fino a questo momento, rimane il terzo gioco più venduto del 2020.

Nel Frattempo, Naughty Dog ha continuato a supportare il gioco dopo il lancio, con cospicui aggiornamenti che introducono la Modalità Realismo e l’aggiunta della Morte Permanente, ma rimaniamo ancora digiuni di informazioni inerenti alla modalità multigiocatore, sulla quale la software house ancora tace. Tuttavia, a giudicare dalla sua performance, The Last of Us Parte II si configura in un vero e proprio successo commerciale, confermato anche con la nostra recensione, in cui vi parliamo di The Last of Us Parte 2 come una delle produzioni più incredibili che il videogioco abbia mai visto. Dunque, l’attesa del pubblico è stata ben ripagata e la nube di giudizi sterili e imparziali creata attorno al gioco rimane sullo sfondo. In primo piano, invece, abbiamo l’oggettività determinata dagli incassi, che confermano come The Last of Us Parte II sia in grado di accompagnarci dignitosamente alla nuova generazione PlayStastion, chiudendo l’attuale con orgoglio.

Potete acquistare The Last of Us Parte II ad un ottimo prezzo su Amazon cliccando qui.