Sicurezza

Aeroporto di Atene, scansione facciale al posto della carta d’imbarco e passaporto

SITA, la multinazionale specializzata in tecnologie IT nel settore del trasporto aereo, ha implementato un sistema di scansione facciale presso l’Aeroporto Internazionale di Atene che sostituisce di fatto la carta di imbarco e i documenti. I passeggeri che volano con Aegean Airlines possono superare rapidamente il check-in e i controlli di sicurezza con con semplice riconoscimento facciale.

L’azienda ha sottolineato che l’aeroporto ateniese è il primo in Europa ad adottare la soluzione Smart Path di SITA e per ora viene impiegata solo per check-in e controlli di sicurezza. In pratica non viene richiesto di mostrare passaporto e carta d’imbarco.

“I passeggeri che scelgono di testare questa nuova opzione – attivata nello scalo in fase sperimentale – all’arrivo in aeroporto per il check-in devono scannerizzare il proprio passaporto e farsi scattare una foto”, ricorda SITA. “Terminata questa operazione, i passeggeri possono recarsi ai controlli di sicurezza, dove vengono rapidamente processati e identificati con una scansione del volto, senza più mostrare la carta d’imbarco”.

Smart Path è stata integrata nei chioschi per il check-in e i gate di imbarco già attivi negli scali. Una soluzione che secondo l’azienda è “economicamente vantaggiosa e accessibile a più compagnie aeree”. Ad ogni modo può essere adattata in base alle esigenze specifiche di ogni aeroporto e compagnie aeree. Non a caso l’aeroporto di Atene potrà offrire in futuro la scansione facciale anche ad altre aerolinee, inclusi i partner di Aegean Star Alliance.

“Smart Path accresce la sicurezza e migliora l’esperienza dei viaggiatori. Sono vantaggi significativi, a cui si aggiunge il fatto che l’installazione di questa nuova tecnologia è conveniente dal punto di vista economico e facile, dato che la maggior parte degli aeroporti dispone già di infrastrutture self-service. Questo spiega il crescente interesse per Smart PathTM da parte di compagnie aeree e aeroporti in Europa e nel mondo”, ha dichiarato Sergio Colella, Presidente SITA Europa.

Alexandros Ziomas, Acting Director, IT&T Business Unit dell’Aeroporto Internazionale di Atene, sostiene che i passeggeri stiano apprezzando il sistema considerata la riduzione della tempistica di ogni operazione.

“Questa soluzione di SITA risolve una sfida per noi fondamentale: garantire un transito fluido e costante dei passeggeri verso l’area dei controlli di sicurezza. È un servizio che vorremmo estendere ad altre fasi del viaggio”, ha dichiarato Zioams.

L’Aeroporto di Atene è il primo in Europa, ma nel resto Smart Path è già stato implementato anche presso gli scali di Brisbane, Doha, Mosca, Orlando, Miami e Boston. Nel corso del 2019 ve ne saranno altri in Europa e Stati Uniti. Da ricordare comunque altri trial di aziende diverse presso gli scali di Parigi oppure Amsterdam.