Home Cinema

Apple TV, un fallimento secondo Forrester

Forrester, società di ricerca, ha criticato l'andamento commerciale di uno degli ultimi prodotti della Mela, l'Apple TV. Secondo un articolo pubblicato qualche giorno fa, la società ha lasciato intendere che la rivoluzione video tanto cercata da Apple non sia effettivamente mai arrivata, anche a causa di un approccio sbagliato verso il cliente.

Proprio Forrester, a maggio, aveva stimato la vendita di 1 milione di AppleTV entro la fine dell'anno, basandosi anche sulle grandi speranze riposte da Apple nel progetto. Le cose, dice la società, non sono andate così.

"Oltre alle 400.000 Apple TV che pensiamo siano state vendute finora, Apple potrà ritenersi fortunata se riuscirà a vendere altre 400.000 unità grazie alle feste di fine anno. Lo scarso interesse verso i video potrebbe influenzare anche il successo di altri dispositivi quali iPod e iPhone", dichiara l'analista James McQuivey di Forrester.

Il problema è forse da imputarsi alla scarsa importanza data dalla stessa Apple, a livello di marketing, all'iniziativa. Stando ai dati pubblicati da Forrester solo la metà di tutti i navigatori della rete conosce l'esistenza di Apple TV.

"Una percentuale davvero troppo bassa per portare un prodotto simile al successo globale. Ancora più grave è il fatto che fra tutte queste persone, solo il 5% considera l'ipotesi di comprare l'Apple TV", conclude McQuivey.

Articoli correlati:

Apple TV: il salotto multimediale della Mela

Guida alla modifica dell'Apple TV