Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

Argotec ATENA rivoluziona i test dei mini satelliti

Argotec ha realizzato ATENA, un sistema di emulazione unico nel suo genere che sfrutta un braccio robotico per effettuare test e analizzare le funzionalità dei nanosatelliti prima del loro lancio in orbita. L'azienda italiana con sede a Torino è nota ai lettori di Tom's Hardware per lo più per il cibo spaziale che realizza per […]

Argotec ha realizzato ATENA, un sistema di emulazione unico nel suo genere che sfrutta un braccio robotico per effettuare test e analizzare le funzionalità dei nanosatelliti prima del loro lancio in orbita. L'azienda italiana con sede a Torino è nota ai lettori di Tom's Hardware per lo più per il cibo spaziale che realizza per gli astronauti della ISS, ma come avevamo già avuto modo di indicare si occupa anche di molte altre attività interessanti, fra cui molti esperimenti scientifici, piccoli satelliti, training degli astronauti e simulazioni.

Il nuovo annuncio è legato proprio alle attività con i mini satelliti. ATENA è acronimo di Advanced Testing Emulator for Nanosatellite Arm, è un sistema realizzato in collaborazione con Comau, leader mondiale nella fornitura di soluzioni avanzate di automazione industriale, e si compone di un satellite o parte di esso, di un'unità di controllo elettronica e di un robot Comau.

ATENA Argotec Comau 2

Il nanosatellite, o parte di esso, viene agganciato al polso del robot il quale, grazie a un'opportuna configurazione, ricrea il movimento del satellite in orbita durante le diverse fasi della sua missione. Questa soluzione permette di testare tutti i protocolli di comunicazione del sistema, verificando in parallelo l'interazione tra tutte le componenti. Il robot scelto è il Racer7 1.4, il più veloce della sua categoria, che garantisce affidabilità e precisione in una meccanica compatta.

Le aziende hanno spiegato che il nuovo approccio così come descritto è così realistico e versatile da poter essere utilizzato sin dalle prime fasi di progettazione di un satellite. Quello che si ottiene è pertanto una semplificazione delle simulazioni delle prestazioni dei satelliti, generalmente effettuate attraverso complesse analisi numeriche e verifiche hardware, software e degli algoritmi di navigazione e di controllo, da cui derivano risultati di difficile interpretazione.

ATENA Argotec Comau 3

Altri vantaggi è che si possono effettuare dimostrazioni delle performance di volo, e che impiegando due o più robot si può anche riprodurre fedelmente anche l'aggancio in orbita di satelliti, ovvero il cosiddetto docking.

David Avino, Managing Director di Argotec, ha spiegato che "il progetto ATENA, per cui è stata depositata domanda di brevetto, rappresenta la nostra dinamicità [di Argotec, N.d.R.], la voglia di innovare e soprattutto la capacità di collaborare con una multinazionale di livello come Comau per un obiettivo comune: ottenere risultati straordinari di rilevanza internazionale esportando l'eccellenza del Made in Italy nel mondo".

ATENA Argotec Comau 4

 


Tom's Consiglia

Se gli oggetti spaziali vi attirano date un'occhiata a questa riproduzione dello Space Shuttle.