Sicurezza

Chiuso Webstresser, servizio di attacchi DDoS su commissione

Era nato nel 2015 ed era cresciuto progressivamente arrivando a contare 136.000 iscritti. Webstresser.org è uno dei tanti paradossi nel mondo della sicurezza informatica: un servizio illegale che offriva la possibilità di commissionare attacchi DDoS (gli attacchi distribuiti in grado di mettere KO un sito Internet) e che era raggiungibile attraverso un normale sito Internet che compariva tra i primi risultati di Google quando si cercavano servizi di questo genere.

Webstresser, infatti, si proponeva come una piattaforma che consentiva di "verificare la resistenza e affidabilità del proprio sito" a eventuali attacchi. Peccato che i suoi gestori non controllassero l'identità di chi acquistava il servizio.

Cattura JPG

Ora il sito è stato sequestrato (come i server che utilizzava) e i suoi amministratori arrestati nel corso dell'operazione Power Off, condotta da Europol in collaborazione con le forze di polizia di Olanda e Inghilterra. Nel corso dei tre anni di attività, secondo Europol, Webstresser avrebbe portato tra i 4 e i 6 milioni di attacchi DDoS.

Per saperne di più leggi l'articolo completo su Security Info, il sito Internet completamente dedicato alle news e agli approfondimenti sul tema della sicurezza informatica.