Libri e Fumetti

Con il mago dei numeri la matematica è un’avventura spassosa


Il mago dei numeri
Genere
Narrativa
Formato
Copertina flessibile
Autore
Enzensberger, Berner
Editore
Einaudi Ragazzi
Collana
Storie e rime
rubrica bimbi

Quando si parla del binomio matematica e scuola al più delle volte si finisce per affiancare un giudizio negativo su una materia troppo noiosa e altrettanto difficile, a un insegnate poco capace. Qualunque sia la vostra posizione, dovreste sapere che questo cliché è da sradicare se vogliamo che i più giovani abbiano un approccio positivo verso l’apprendimento di questa materia.

Questo è il primo motivo per il quale questa settimana consiglio un libro che è adatto non solo ai ragazzini dai 10-11 anni in su, ma anche ai genitori, che sicuramente leggendo capiranno qual è la posizione migliore da assumere davanti alle difficoltà dei propri figli (e non solo!). Sto parlando de “Il mago dei numeri“, un magistrale libro di Hans Magnus Enzensberger.

Parte proprio dal cliché di cui sopra: un bambino che odia la matematica (ma – diciamoci la verità – non ci si applica nemmeno più di tanto) e un professore orribile che la fa odiare. Per il piccolo protagonista questa materia è un vero incubo, e proprio nei sui sogni spaventosi a un certo punto incontra il mago dei numeri, un bizzarro personaggio che a me ha ricordato vagamente alcune delle rappresentazioni del Diavoletto di Maxwell. Fra giochi, storielle e avventure, in 12 incontri notturni il mago fa cambiare idea al ragazzino e lo trasforma in un appassionato dei numeri.

Detto così sembra banale e scontato, in realtà nel testo si sviluppano tattiche didattiche molto interessanti che ho apprezzato tantissimo. Prima di tutto, il protagonista si indentifica con i bambini spaventati dalla matematica, ma leggendo è chiaro che parte delle sue difficoltà derivano dalla sua scarsa applicazione. Una lezione di onestà che non fa mai male. In secondo luogo l’atteggiamento del protagonista evolve nel corso della storia in maniera credibile: all’inizio è spettatore e ascoltatore passivo, man mano che la faccenda si fa più interessante diventa partecipe, con un grado di coinvolgimento sempre crescente. Esattamente quello che ci si aspetterebbe da un coetaneo nella sua stessa situazione.

Terzo e focale elemento: c’è stato un sapiente lavoro nel ribattezzare i termini classici che identificano teoremi e altro, al fine di renderli più descrittivi e meno minacciosi. Ecco che quindi i numeri irrazionali diventano gli irragionevoli, gli interi sono i normalissimi, l’elevamento a potenza equivale a far saltellare i numeri. Le cifre stesse prendono vita e diventano protagoniste di avventure divertenti. Il risultato è che i numeri diventano amici simpatici, e i teoremi avventure appassionanti.

Digitalizzato Apertura 724807219Ho detto poi che il libro è indicato anche per i genitori. Già, perché adesso che mia figlia va a scuola ho sentito più volte – con le mie orecchie! – genitori lamentarsi del fatto che questi poveri bambini sono costretti a imparare cose che non gli serviranno a niente nella vita, come la geometria e la matematica (!). Ecco, Enzensberger fa passare un messaggio cristallino: la matematica è utile, anzi indispensabile, è in tutte le cose che ci circondano e conoscerla è importante, non solo per pagare il conto al ristorante.

Il testo è talmente piacevole che si può usare questo libro come storia della buona notte proprio per la fantasia e lo spessore narrativo, che prende spunto per molti versi da caposaldi della lettura per ragazzi come Alice nel paese delle meraviglie e Le mille e una notte.

Ho solo un dubbio: siamo sicuri che sia un libro per ragazzi? Nell’indecisione vado a rileggerlo, perché nonostante la mia veneranda età questo libro mi ha divertita molto e faccio volentieri il bis!

Il mago dei numeri Il mago dei numeri
I magnifici dieci. L'avventura di un bambino nella matematica I magnifici dieci. L’avventura di un bambino nella matematica
Mister Quadrato. A spasso nel mondo della geometria Mister Quadrato. A spasso nel mondo della geometria