e-Gov

Considerazioni finali

Pagina 8: Considerazioni finali

Considerazioni finali

Gli operatori mobili, complessivamente, mettono a disposizione degli utenti informazioni piuttosto chiare. Da rilevare solo il discutibile utilizzo delle note in piccolo, che spesso contengono informazioni fondamentali come i costi del traffico extra-soglia degli abbonamenti.

Per quanto riguarda la navigazione tramite penna o card mobile, vi sono numerose offerte che propongono bundle convenienti. L’unico limite, spesso, è legato all’obbligo di sottoscrivere contratti della durata di 24 mesi – per estinguere le rate. A nostro parere, considerando l’andamento e le prospettive a lungo termine del mercato tariffario, è più conveniente acquistare la specifica periferica e poi nel tempo affidarsi al provider più conveniente e performante.

A livello tariffario, se si considerano le soluzioni a volume, si distingue senza ombra di dubbio Vodafone Internet Facile Senza Limiti. Si tratta dell’unico abbonamento a traffico illimitato, con canone mensile pari a 45 euro. Ovviamente bisogna tenere conto della discrezionalità dell’operatore mobile, sulla valutazione del traffico mensile.

3 Italia, con Tre.Dati, è certamente il più concorrenziale. Con un canone mensile di 19 euro mette a disposizione ben 5GB al mese. Il difetto delle soluzioni 3Italia è che fuori dal network proprietario UMTS fa pagare 6 euro/GB – non tollera neanche il roaming GPRS. Insomma, una grande mobilità potrebbe giocare qualche scherzo a fine mese: la copertura UMTS 3 non è così capillare sul territorio nazionale.

Wind vanta discrete tariffe, ma costi oltre soglia troppo elevati: ben 3 euro/MB.

Tim Maxxi Alice Facile Recharge è un’offerta interessante, a patto di effettuare la ricarica entro la fine del mese per godere del doppio del traffico previsto dall’abbonamento – 2GB al posto di 1GB mese. In caso contrario si ha a che fare con una tariffa cara, e un traffico extra-soglia fra i più cari in assoluto: ben 6 euro/MB.

Le offerte a tempo sono decisamente più numerose, e di conseguenza maggiormente complesse da interpretare. A parte la solita Vodafone Internet Facile Senza Limiti, che si distingue come unica senza costrizioni, le altre si differenziano nel monte ore, nel canone e nel traffico extra-soglia.

Fra le più economiche: Vodafone Internet Facile e Tim Maxxi Alice Unlimited, anche se quest’ultima vanta un extra-soglia record da 6 euro/MB.

Per 3Italia valgono le stesse considerazioni riguardanti le offerte a volume, inerenti la copertura del segnale UMTS.

La segmentazione è varia, ma le uniche sovrapposizioni si hanno nelle offerte da 100 ore al mese. Tutti gli operatori vantano canoni mensili compresi tra i 15 euro (Wind Mega 100 Ore) e 30 euro (Vodafone Internet UMTS 100 ore in libertà). L’extra-soglia più conveniente è quello di 3Italia Tre.Dati Time: solo1,20 euro/ora. Il comodato gratuito della penna lo fornisce solo Alice Mobile Data Kit – 25 Flexi e 3Italia Tre.Dati Time.

Da ricordare comunque che le soluzioni Tim Alice Mobile Data Kit sono attivabili solo dagli abbonati Telecom, poiché richiedono il pagamento del canone della linea fissa.