e-Gov

Delsey Pluggage, la cyber valigia dai poteri speciali

Delsey Pluggage è un prototipo di valigia che promette di rivoluzionare il modo in cui si viaggia in aereo. È un buon esempio di "internet of things" poiché sposa connettività wireless, servizi utili e funzioni di intrattenimento. L'aspetto della Pluggage è gradevole e certamente non lascia intendere il livello di tecnologia integrato.

Funziona in sinergia con un'app per smartphone sfruttando la connettività wireless. In pratica tramite cellulare è possibile accedere a tutte le funzioni, come ad esempio il sistema che rileva automaticamente il peso – fondamentale per sapere se tocca pagare un plus in fase di imbarco. Da rilevare anche la possibilità di sfruttare il riconoscimento di impronte per aprire la valigia, sempre grazie al terminale mobile.

Delsey Pluggage

Delsey Pluggage

L'app è compatibile anche con il ticket elettronico quindi ogni informazione sul volo è facilmente consultabile. Nel caso sapremo anche se il peso della valigia rispetta gli standard imposti dalla compagnia aerea. Da rilevare anche le previsioni del tempo correlate a partenze e arrivo, nonché l'opzione chek-list per non dimenticare nulla da mettere nel bagaglio. Utile anche la funzione di "onboard detection" che avverte dell'avvenuto caricamento del bagaglio nella stiva.

Delsey Pluggage monta anche una batteria che all'occorrenza potrebbe service per ricaricare il proprio smartphone. Un panello nasconde un altoparlante che una volta sfilato permette la riproduzione wireless della propria collezione musicale. Infine è presente una luce interna che si accende quando si apre la valigia.

Insomma la novità Delsey si candida a diventare il gadget più desiderato dai grandi viaggiatori. Ma dato che non si può avere tutto, se non a prezzi inavvicinabili, il colosso francese ha deciso di indire un sondaggio online per individuare le funzioni più desiderate fra quelle presentate. Dopodiché sarà in grado di trasformare il prototipo in un prodotto commerciabile. Lo venderanno con assicurazione abbinata o imporranno maggiore delicatezza agli operatori aeroportuali?