Spazio e Scienze

Google Campus sfida Apple Park, quale sarà il migliore?

Nuovi dettagli sul futuro Google Campus sono stati diffusi ultimamente dal colosso di Mountain View, che si preannuncia rivoluzionario, ma in un modo opposto al più famoso Apple Park, ormai quasi completato. Del resto non poteva essere diversamente visto che le due aziende non potrebbero essere più distanti per visione e prodotti proposti.

google charleston east 10

Così, dove l'Apple Park è tutto sperimentazione architettonica, soluzioni hi-tech, dimensioni colossali ed esclusività, con un enorme parco per il relax, destinato però unicamente ai dipendenti, Google sembra aver optato per un approccio più "umano" e inclusivo. La struttura principale, che dovrebbe essere realizzata alla periferia dell'attuale Googleplex, si presenta infatti innovativa dal punto di vista estetico, con una struttura a losanga, ripetuta nei motivi della copertura, che sembra richiamare una serie di tendoni stesi su pali. Manca però il glamour della ricerca estetica esasperata dell'Apple Park.

Allo stesso modo anche per questo edificio si parla genericamente di capacità di regolare autonomamente la qualità dell'aria all'interno, il livello di rumorosità e il tipo di clima, ma l'accento non viene messo sulle tecnologie che lo renderanno possibile, quanto sulle soluzioni in sé, viste come modi per migliorare la qualità della vita e del lavoro dei dipendenti.

google charleston east 7

A marcare però la differenza più profonda è la destinazione d'uso del verde. Nel progetto di Google infatti ‎ L'edificio principale sarà circondato da molteplici spazi naturali di dimensione variabile, conosciuti come Green Loop, ma questo parco non sarà destinato solo ai dipendenti. L'idea infatti è che sia pubblico ed aperto alla comunità dei residenti e ai turisti, che potranno viverlo dall'alba al tramonto. Oltre ai percorsi pedonali e ciclabili infatti vi sarà una strada che passerà attraverso l'edificio principale, al cui interno ci sarà una piazza, con ristoranti, negozi ed altre aree pubbliche aperte, intervallate con luoghi più appartati e tranquilli destinati alle collaborazioni e alle conversazioni private.

Dal 2015 il progetto, inizialmente più ambizioso dal punto di vista architettonico, è stato cambiato diverse volte. Ora quest'ultima versione è in fase di approvazione da parte del consiglio comunale di Mountain View. Se tutto andrà bene sono previsti 30 mesi di lavori fino al completamento.