Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

Il mondo invisibile dei microbi illustrato ai bambini

"Mini. Il mondo invisibile dei microbi" è un libro indirizzato ai bambini da 5 a 8 anni per spiegare loro che cosa sono questi organismi invisibili e la grande utilità che hanno in Natura.

rubrica bimbi

"Fuori le mani di bocca, sono piene di microbi!" Quante volte l'avrete sentito ripetere! Già, perché i bambini non hanno la minima idea di che cosa siano i microbi, e quando se la fanno spesso è sbagliata. La questione non è semplice, per questo per spiegarlo ai piccoli da 5 a 8 anni (e ai loro genitori) consiglio un libro decisamente ben fatto: Mini. Il mondo invisibile dei microbi scritto da Nicola Davies, ottimamente illustrato da E. Sutton ed edito in Italia da Editoriale Scienza.

Se vi aspettare un trattato semplificato di microbiologia siete fuori strada: questo libro ha l'obiettivo dichiarato di far capire ai piccoli che cosa sono i microbi, e lo fa egregiamente, ma null'altro. Perché fermarsi alla superficie senza scendere nel dettaglio, vi chiederete voi? Perché quasi sempre i bambini hanno un'idea sbagliata di che cosa siano questi organismi invisibili a occhio nudo – complice spesso il modo degli adulti di chiamali in causa.

81hP53dhLpL

Me ne sono resa conto quando mia figlia si è messa di buona lena a spiegarmi che "i microbi sono fantasmi cattivi che fanno ammalare i bambini!". Ho impiegato un sacco di tempo a spiegarle che non è così, che solo pochissimi sono responsabili delle malattie, e che al contrario la maggior parte ha compiti importantissimi e positivi in Natura, sia dentro sia fuori da animali, vegetali, eccetera. E che anche dentro di noi ci sono milioni di questi minuscoli organismi, che aiutano il nostro corpo a stare bene.

Questa idea l'ha catturata, da una parte facendole ribrezzo dall'altra suscitando il famoso effetto wow, al che ho capito che era il caso di approfondire. Qui arriva la risposta alla seconda domanda che facevo sopra: il concetto di approfondimento ha parametri di gran lunga differenti per noi adulti e per i piccoli: per noi un approfondimento sui microbi piò essere un mini trattato di microbiologia, per un bambino di 6 anni un contenuto simile è un castigo!

Già è un successo far capire a un bambino che i microbi si chiamano così semplicemente perché non li possiamo vedere a occhio nudo, e che sono organismi che hanno un ruolo fondamentale in tutto quello che avviene in Natura (e non solo). Portando esempi semplici di immediata comprensione, come il fatto che senza i microbi non esisterebbero lo yogurt e molti dei formaggi di cui i bambini sono ghiotti, non esisterebbe il pane, non riusciremmo a digerire, e via dicendo.Cattura JPG

Data l'età dei lettori a cui è destinato, trovo opportuna la scelta editoriale di affrontare l'argomento in maniera breve e basandosi per lo più su immagini giocose, perché lo scoglio più grande da superare è quello di concretizzare agli occhi del piccolo qualcosa che non può né vedere né toccare, quindi che per lui è astratto, anche se la realtà è diversa.

Oltre tutto è una buona introduzione all'infinitamente piccolo di cui abbiamo parlato molte volte in questa rubrica, all'utilità di strumenti scientifici come il microsocopio. Certo, con i modello a basso prezzo per bambini non si riuscirà a vedere un microbo, ma può essere un buon espediente per dimostrare concretamente al bambino che ci sono molte cose che esistono anche se a occhio nudo non le vediamo.


Tom's Consiglia

Un altro modo per avvicinare i bambini all'universo dell'estremamente piccolo è il microscopio, quello di Buki France è un compromesso onesto fra prezzo e qualità.