Tom's Hardware Italia
e-Gov

Italia Digitale, ecco il monitor per seguirne l’evoluzione

Quanti italiani usano il Fascicolo Sanitario Elettronico? E quanti usano SPID, la Carta di Identità Elettronica o gli altri strumenti per il cittadino digitale? Scoprite con noi l'Avanzamento nella trasformazione digitale del Paese.

A che punto siamo con l'Italia Digitale? Da ieri è online la versione aggiornata del sistema che monitora lo stato dell'arte di alcuni dei progetti del Piano Crescita Digitale a favore di amministrazioni, cittadini e imprese.

avanzamento trasformazione digitale agid

Avanzamento trasformazione digitale – fa sapere l'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID) – è il monitoraggio di alcuni dei progetti che caratterizzano il processo di trasformazione digitale del Paese. La nuova dashboard di monitoraggio è sviluppata in pieno spirito open source e presenta cruscotti rappresentativi dei dati e dei numeri di progetti strategici come SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), PagoPA (Il sistema di pagamenti elettronici per la PA), Fatturazione Elettronica, Open Data (i dati aperti della PA), FSE (Fascicolo sanitario elettronico), ANPR (Anagrafe nazionale popolazione residente), Digital Security (CERT-PA, la gestione della sicurezza informatica per la PA).

Per ciascun progetto di digitale sono disponibili anche gli open data, accessibili dalla sezione Area Dati  del sito. I dati appartengono a progetti chiave per lo sviluppo del modello strategico di trasformazione digitale del Paese e per l'attuazione del Pino Triennale per l'informatica nella Pubblica amministrazione 2017-2019.

Misurare le performance dei progetti del Piano Crescita Digitale fa parte delle attività ordinarie dell'Agenzia per l'Italia Digitale: ogni progetto è rappresentato da indicatori numerici e/o geografici che forniscono informazioni sull' avanzamento rispetto ai target 2018 e 2020 indicati nel Piano Crescita Digitale, nonché sul loro impatto sull'indice europeo DESI (The Digital Economy and Society Index). 

Il cruscotto AgID non contiene i dati sulla distribuzione della Carta di Identità Elettronica (CIE), prerogativa del Ministero dell'Interno. Per conoscerne il numero, aggiornato costantemente, bisogna cliccare qui.