e-Gov

La cyber-maglietta che ti allena e controlla i muscoli

Immaginate una maglietta e un pantaloncino per fare allenamento che dialoga con il vostro smartphone e grazie a un'app vi permette di sapere in tempo reale su quali muscoli state lavorando con tutti i dati scientifici più utili. Ecco, benvenuti nel mondo di Athos, una startup statunitense che è già pronta per rivoluzionare il mercato del fitness e del training.

Abbigliamento Athos

Maglietta (99 dollari) e pantaloncino (99 dollari), che si possono usare anche disgiunti, al primo sguardo sembrano dei comuni capi tecnici realizzati in materiali elastico e traspirante. In verità qualcosa di più perché le cuciture sono esterne e la forma dovrebbe ridurre l'affaticamento. Dopodiché quel che conta è che nascondono decine si sensori. La maglietta ha 14 unità EMG (elettromiografia) che forniscono dati sull'attività muscolare, 2 unità per la frequenza cardiaca e altre 2 per quella respiratoria. Il pantaloncino ha invece 8 unità EMG e 2 unità per la frequenza cardiaca. Non vi sono fili, strutture di alcun tipo oppure zone adesive: i sensori sono "annegati" nel tessuto. Non si sentono.

Per raccogliere e interpretare i bio-segnali basta connettore il dispositivo Core (199 dollari) al tessuto. È una specie di saponetta plastica Bluetooth da 20 grammi che nasconde al suo interno un accelerometro a 6 assi e il cervello dell'intero sistema. Funziona per circa 10 ore, poi bisogna ricaricarlo via USB.

Athos

In pratica si riescono a monitorare gli sforzi muscolari, le aree di azione, l'intensità e l'affaticamento. Senza contare il lavoro respiratorio e quello cardiaco. Abbinando a tutto questo l'app proprietaria (per ora solo iOS, ma in futuro anche Android) si dispone di un'interfaccia con la quale si possono stabilire obiettivi, identificare i carichi, avere feedback immediati, capire la qualità del lavoro, comprendere se l'attività è corretta, eccetera.

Athos è più di un personal trainer: è un sistema di monitoraggio basato su dati biologici.