e-Gov

LG Wireless Ultra High Definition per cellulari e TV

LG Electronics ha svelato finalmente la sua tecnologia Wireless Ultra High Definition (Ultra HD), che promette di eliminare la cavetteria nell'intrattenimento domestico ad alta definizione. Si parla di connettere uno smartphone, ma probabilmente in prospettiva qualsiasi dispositivo mobile, a una TV Ultra HD in modalità senza fili. La sorgente mobile attiva lo streaming video a una risoluzione Full HD e la piattaforma fa l'upscaling per raggiungere l'Ultra HD del televisore.

Stiamo parlando di un flusso dati piuttosto ingente, quindi la curiosità al Mobile World Forum proprio in queste ore è davvero tantissima. I primi commenti sono positivi anche se la prova di un videogioco demo su smartphone ha dimostrato che gli spostamenti laterali scattano un po' sulla TV. La riproduzione di filmati invece sembra soddisfacente e fluida.

Lo standard di riferimento è Miracast, una tecnologia P2P capace di trasferire audio (codec LPCM, ma anche AAC e AC3) e video (1080p) con buoni risultati. L'unico "storico" difetto è che vi sono ancora pochi dispositivi (Wi-Fi Direct) compatibili e il fatto che non funzioni con le reti IP di altro tipo.

"Grazie alla nostra tecnologia di trasmissione innovativa Wireless Ultra HD, gli utenti adesso possono godere dei loro contenuti preferiti archiviati sui dispostivi mobili direttamente sulle TV Ultra HD", ha commentato Jong-seok Park, Presidente LG. "Con lo sviluppo di questa tecnologia all'avanguardia, LG conferma la sua leadership industriale nel settore degli schermi e della sinergia mobile per un'esperienza visiva davvero piacevole".

Da rilevare poi che la piattaforma è in grado di adattare la risoluzione in base alla TV collegata. LG infine si vanta di essere riuscita a dimezzare i consumi energetici rispetto alle tecnologie wireless concorrenti. Un risultato ottenuto riducendo di fatto il carico della CPU e dell'hardware sulle sorgenti, come ad esempio uno smartphone.