Tom's Hardware Italia
Fotografia

Nikon 1 J2, la mirrorless si rifà il trucco e costa meno

La Nikon 1 J2 offre un più robusto corpo macchina in metallo, display di risoluzione raddoppiata , una nuova modalità creativa e nuovi accessori. Mantenute caratteristiche salienti e modo d’uso del precedente modello.

Nikon ha svelato oggi Nikon 1 J2, la seconda generazione di mirrorless del sistema Nikon 1 che segue, a un anno di distanza, l’introduzione dei primi due modelli. Come ci si può aspettare dal nome, il nuovo corpo macchina deriva in gran parte dalla capistipite J1, con qualche affinamento in termini di materiali, usabilità e schermo LCD. Anche il prezzo è stato ritoccato verso il basso: al momento del lancio, la Nikon 1 J2 costa sul mercato USA 100 dollari in meno del precedente modello.

Contestualmente alla nuova macchina, sono stati presentati anche un nuovo obiettivo NIKKOR 11-27.5mm f/3.5-5.6 e una custodia subacquea. L’ottica zoom 2,5x è meno versatile del precedente 10-30mm che costituisce a oggi lo zoom standard del sistema 1, ma copre comunque le focali più utilizzate (equivale a circa 30-74mm nel formato 35mm) e, grazie al design collassabile, è sottilissimo; quasi un pancake.

La famiglia Nikon 1 si allarga. Il nuovo Nikkor 11-27,5mm è il secondo obiettivo da sinistra (colore bianco), si noti il confronto con il già compatto 10-30mm (colore nero) al suo fianco.

Tornando alle novità del corpo macchina, la Nikon 1 J2 porta con sé, innanzitutto, un più robusto corpo in metallo, che nella precedente generazione di Nikon 1 era riservato al modello superiore V1.  Introdotto anche il nuovo colore arancio.

Chi spera che il corpo in metallo porti con sé anche il mirino della V1, rimarrà deluso: funzionalmente, l’unico aggiornamento rilevante rispetto alla J1 riguarda la ghiera dei programmi, che privilegia ancora decisamente le modalità automatiche ma aggiunge la nuova posizione Creative mode, tramite la quale si ha anccesso ad alcune nuove modalità Scena predefinite e un più facile accesso alle modalità PASM, già presenti sulla J1 ma più difficilmente raggiungibili.

Anche la maggior dimensione della ghiera e dei pulsanti favorisce leggermente un utilizzo più persoanlizzato della fotocamera.

Citiamo a proposito del corpo macchina anche una nuova funzione che consente di accendere la fotocamera tramite un apposito controllo sul corpo del nuovo obiettivo  11-27.5mm. La funzione non sarà attiva montando la stessa ottica sulle precedenti V1 e J1.

###old1751###old

Ultima miglioria apportata riguarda lo schermo LCD, di pari dimensione ma di risoluzione raddoppiata. Troviamo qui un 3 pollici da 921.000 punti (307.000 pixel).

Per il resto, la Nikon 1 J2 mantiene le stesse caratteristiche della J1. Stesso sensore CMOS formato CX da 10,1 Mpixel, stesso processore d’immagine EXPEED 3, stessa raffica da 10 fps con autofocus, che salgono a 60 con focus lock sul primo fotogramma. Invariati anche il sensore AF, del resto già ottimo, le funzionalità video e le funzionalità specifiche di questo modello come Motion Snapshot e la Selezione foto intelligente (Smart Photo Selector), che ne hanno decretato il successo.

Per maggiori dettagli sulla J1 vi rimandiamo alla prova comparativa pubblicata a questo indirizzo.