Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Home Cinema

Riapre Sèleco, e la tv torna a parlare l’italiano

Cosa vi ricorda il nome Sèleco? Probabilmente nulla, se siete giovani o giovanissimi. Per i più grandi, invece, fino agli anni ottanta Sèleco era sinonimo di televisore, marchio italiano di qualità fondato negli anni sessanta e poi travolto dalla crisi e dalla concorrenza. La buona notizia è che Sèleco sta rinascendo e il prossimo 2 ottobre riaprirà lo storico stabilimento di Vallenoncello (Pordenone).

Sèleco SE 55 UHD 900 TSW
Sèleco SE 55 UHD 900 TSW

Lo fa sapere il presidente di Sèleco S.p.a., Maurizio Pannella: "Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni nelle quali viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle. Noi abbiamo deciso di affrontare questa sfida imprenditoriale da giocare con e per il territorio, facendo sì che una storica azienda possa finalmente rinascere".

L'annuncio segue mesi di lavoro e trattative per riavviare la produzione dei televisori nella Provincia del Friuli-Venezia Giulia. Sèleco si appresta dunque a tornare in gioco "per riportare in vita un pezzo importante dell'eccellenza industriale e del design del nostro Paese, con una vasta gamma di apparecchi allineata ai più moderni standard tecnologici".

La nuova produzione Sèleco è già da luglio nei negozi di elettronica di consumo. La gamma completa – dice l'azienda – prevede la produzione di 7 modelli dai 24 ai 75 pollici, caratterizzati da risoluzioni UHD, schermi Quantum Dot e tecnologia OLED, progettati per garantire colori saturi e brillanti, immagini definite e di alta qualità, un audio pulito e nitido per una esperienza di visione straordinaria.
 

ping o tronic
Ping-O-Tronic, console da gioco Séleco del 1974

I nostalgici dei videogiochi ricorderanno che fu proprio Sèleco, nel 1974, ad immettere sul mercato il il Ping-O-Tronic, antesignano delle console. Fino al 1983 ne furono venduti circa un milione di esemplari, compreso il modello successivo Play-O-Tronic.