Tom's Hardware Italia
e-Gov

Skype mette a nudo i nostri indirizzi IP ai malintenzionati

Una ricerca del Polytechnic Institute della New York University ha confermato che è possibile ottenere facilmente gli indirizzi IP degli utenti Skype. Basta una video-chiamata respinta. Skype ha risposto che tutti i software VoIP soffrono di questo problema.

Skype svela gli indirizzi IP degli utenti, mettendone a rischio la sicurezza informatica e i dati personali. Questa l’ultima scoperta di un gruppo di scienziati del Polytechnic Institute della New York University. In pratica in un test effettuando 10mila videochiamate Skype hanno scoperto che quando la conversazione viene rifiutata il ricevente praticamente si ritrova con l’IP scoperto e vulnerabile.

Gli esperti concordano sul fatto che conoscere l’indirizzo IP di un utente può consentire potenzialmente di ottenere informazioni dettagliate sulla zona di accesso, i file scaricati, gli amici di chat e altro. Ovviamente con IP dinamico (previsto di solito dai contratti consumer) bisogna ripetere il giochino per ogni sessione, mentre con IP statico si fa tutto più semplice. 

Lombroso la definirebbe una faccia da hacker?

Ad esempio il team statunitense della New York University è riuscita a seguire gli spostamenti di un utente Skype attraverso ben 3 città semplicemente effettuando ogni volta un tentativo di chiamata. E il potenziale di rischio è enorme, perché persino il terrorismo potrebbe approfittarne per localizzare le proprie vittime. “Qualsiasi hacker smaliziato di un college o high school può farlo“, sostiene il professor Keith Ross. “Questa scoperta ha reali implicazioni per la sicurezza di centinaia di milioni di persone in tutto il mondo che utilizzano i servizi VoIP e P2P”.

Tanta preoccupazione però non sembra aver stimolato Skype a darsi una mossa. A distanza di un anno dalla segnalazione del problema, nulla è ancora stato fatto. “Noi teniamo di buon conto la privacy dei nostri utenti e siamo impegnati a rendere i nostri prodotti i più sicuri possibile”, ha sottolineato pochi giorni fa Adrian Asher, responsabile sicurezza di Skype.

“Come avviene con ogni tipo di software di comunicazione online, gli utenti Skype connessi possono essere in grado di scoprire i rispettivi indirizzi IP. Attraverso la ricerca e lo sviluppo, continueremo a procedere avanti in questo settore e migliorare il nostro software”.

Il consiglio di Ross nel frattempo è di tenere disattivato il servizio Skype se non si utilizza e usare nomi utenti diverso da quelli reali.