Tom's Hardware Italia
e-Gov

Sun taglia 6000 posti di lavoro in tutto il mondo

Sun Microsystem sente pesantemente la crisi, e decide di ristrutturare, eliminando posti di lavoro e intere divisioni.

Sun Microsystems ha deciso di tagliare 6000 posti di lavoro, equivalenti a ben il 18% del totale, nel tentativo di alleviare parte della pressione finanziaria sull'azienda. Tuttavia la cura potrebbe rivelarsi peggiore del male, come riporta LinuxInsider

L'operazione dovrebbe essere "spalmata" su tutto il prossimo anno, e conferma che la crisi ha colpito anche il settore IT, senza risparmiare nemmeno le aziende più blasonate.

Non ci sono dettagli sulla distribuzione geografica dei licenziamenti. Se ne va, inoltre, anche il vice presidente della sezione software, Rich Green, ruolo che occupava dal 2006.

Sun ha visto i propri guadagni calare del 74% e il taglio è solo una delle mosse che dovrà operare l'azienda per rimanere all'altezza della concorrenza che, nel settore server, è rappresentata da Dell, HP e IBM. Come se non bastasse, anche il settore software è in una situazione precaria, con Red Hat che fa sempre più concorrenza a Solaris. Proprio a questo, probabilmente, si deve la svolta "open" di Sun.

Lo stesso CEO di Sun, Jonathan Schwartz, ha deciso di commentare la situazione in un video, spiegando che è difficile prendere decisioni come questa, ma che una ristrutturazione è assolutamente necessaria.

La decisione, quindi, vuole "allineare Sun alla realtà economica globale, e accelerare la nascita di innovazioni determinanti e open-source", settore verso il quale, sempre secondo Schwartz, saranno indirizzati i primi 700 milioni risparmiati.

C'è anche una ristrutturazione in arrivo, che vedrà l'azienda ridurre a tre le sue divisioni: Application Platform Software, Systems Platforms e Cloud & Developer Platforms.

Sun negli ultimi anni ha trovato molto spazio nel grande contenitore del Web 2.0, che richiede server e sistemi di archiviazione affidabili ed efficienti, e potenti applicazioni cloud-based.

6000 posti in meno, e una ristrutturazione, possono salvare un'azienda? Forse, non possiamo certo dirlo ora. Eliminare così tanti professionisti in un colpo solo, però, può essere controproducente: nessuno garantisce, infatti, che tra chi se ne va non ci siano le persone che avrebbero potuto offrire a Sun le risorse per risollevarsi.