Tom's Hardware Italia
Streaming e Web Service

Un nuovo canale news su Facebook: lavori in corso con le grandi testate USA

Facebook è al lavoro su un nuovo canale news che dovrebbe prevedere la collaborazione di grandi testate giornalistiche statunitensi.

Facebook starebbe lavorando a una nuova area news, in collaborazione con le grandi testate statunitensi, che dovrebbe essere inaugurata in autunno. Il Wall Street Journal sostiene che secondo fonti autorevoli la nota piattaforma social sarebbe disposta a pagare fino a 3 milioni di dollari per ottenere singole licenze annuali dalle testate. L’obiettivo dovrebbe essere quello di poter mostrare titoli e anteprime di articoli, praticamente “snippet” come fa Google News.

Fra le realtà editoriali già coinvolte nella trattativa dovrebbero esserci ABC News (Walt Disney), Wall Street Journal (Dow Jones – News Corp), The Washington Post e Bloomberg. Insomma, si tratterebbe di un’iniziativa per azzerare le critiche sia sul fronte dell’informazione e fake news, che su quello commerciale pubblicitario – considerato che l’industria editoriale da anni sostiene di non essere ripagata adeguatamente dalle piattaforme digitali. Per altro in Europa la nuova norma sul copyright obbligherà gli aggregatori di notizie a stipulare accordi in tal senso.

Photo credit - depositphotos.com

Gli accordi di licenza, sempre secondo le fonti, dovrebbero godere di un rinnovo di tre anni lasciando intendere che più che di un esperimento si tratta di un progetto a lungo termine.

I dettagli però non sono stati ancora definiti. Facebook avrebbe proposto agli editori massima libertà sulla modalità di visione dei loro contenuti. Due le opzioni in campo: la pubblicazione diretta sulle pagine Facebook oppure appunto le snippet con link ai siti delle testate. Ovviamente solo nel secondo caso si genererebbe traffico sui siti e quindi anche il prezzo delle licenze potrebbe esserne condizionato.

Una certezza è che questo nuovo canale sarà separato dall’attuale “Today In” che negli Stati Uniti fornisce notizie locali. Inoltre, per come sarà configurato, si discosterà da Facebook per Instant Articles, che è un modello di business dove piattaforma e testata condividono gli introiti pubblicitari.

“Sta chiedendo a molti editori di impegnarci in qualcosa che nessuno di noi ha idea se funzionerà”, ha commentato una fonte, come a dire che l’incertezza regna sovrana.