IoT

UpSens, fai fare un salto di qualità all’aria che respiri

In Trentino di aria pulita se ne intendono, altrettanto invece non può dire chi vive nelle città, soprattutto quelle più grandi. Sarà per questo che proprio in Trentino è nata UpSens, un'interessante startup che ha debuttato oggi su IndieGoGo e che ha in progetto un sistema di sensori per monitorare con facilità la qualità dell'aria anche a casa o in ufficio e che uniscono tecnologia, community e rispetto per la salute e l'ambiente.

I due sensori, ciascuno sviluppato per uno scopo specifico, possono essere agganciati a un'unica base, dotata di schermo LCD tramite cui interagire con facilità.

upse

Il primo sensore si chiama Wave ed è pensato per rilevare l'esposizione alle radiazioni elettromagnetiche prodotte dai dispositivi elettronici. Ricordiamo infatti che la IARC (Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro), ha classificato l'elettrosmog come "possibilmente cancerogeno".

Il secondo sensore invece si chiama Air e, com'è facile intuire, si occupa invece di rilevare la presenza dei cosiddetti COV o composti organici volatili, sostanze nocive per la salute come la formaldeide o il monossido di carbonio, che vengono rilasciate da numerosi oggetti, strumentazioni e prodotti domestici. 

Conoscere e controllare queste forme di inquinamento è il primo passo per potersene difendere, ma con l'avvio della campagna di crowdfunding, UpSens ha anche un altro obiettivo, condividere informazioni, ma anche valori. I dati registrati dai due sensori (a cui ne seguiranno altri se il progetto dovesse andare in porto) potranno infatti essere condivisi tra i membri della community, per chiedere opinioni, consigli e per utilizzare la piattaforma per far nascere petizioni e gruppi di condivisione delle problematiche ambientali riscontrate. In questo modo la startup spera di stimolare la nascita di un modo nuovo di concepire la lotta all'inquinamento.

Tutti infatti conosciamo gli effetti delle grandi modificazioni climatiche globali, ma poche volte ci chiediamo quali siano i valori qualitativi all'interno delle stanze e degli ambienti in cui passiamo la nostra giornata e nei quali condividiamo il nostro tempo con i nostri cari.

La condivisione potrà avvenire grazie a un'app mobile in grado di interfacciarsi con i sensori per la raccolta e condivisione dei dati. Non solo: ci sarà anche un sito Web, dove i dati, le notizie e le petizioni saranno raccolte e condivise con i membri della community.

UpSenselettrosmog

La campagna è appena iniziata, c'è un mese di tempo per raggiungere il traguardo di 35.000 dollari, necessari per avviare l'industrializzazione, la certificazione e la produzione del prodotto che, se tutto andrà bene, sarà disponibile alla vendita verso la fine del 2017. Il prezzo necessario per acquistare UpSens Wave o Air è di 227 dollari, ma per le prime 48 ore c'è un'offerta con sconto del 40%, che porta il prezzo a 136 dollari.