Telco

Wind rimodula al rialzo Super Senza Scatto

In attesa che la fusione con 3 Italia divenga operativa, Wind continua nella sua attività di rimodulazione delle proprie tariffe, purtroppo per i consumatori, a condizioni peggiori. All'orizzonte infatti si preannuncia l'eliminazione della precedente Super Senza Scatto che, assieme con Wind 5 (già convertita lo scorso 5 settembre), diventerà Wind 2 Senza Scatto, che avrà un canone mensile di due euro.

3d logo wind 600x400

Ecco le condizioni del nuovo piano tariffario nel dettaglio:

  •          Canone mensile di due euro
  •          Nessuno scatto alla risposta
  •          16 centesimi/minuto per le chiamate verso tutti i numeri nazionali, fissi e mobili con tariffazione a scatti anticipati ogni 30 secondi
  •          12 centesimi per gli SMS e la notifica SMS
  •          30 centesimi per gli MMS verso i cellulari Wind
  •          60 centesimi per gli MMS verso i cellulari degli altri operatori
  •          50 centesimi al minuto per la videochiamata verso cellulari Wind con tariffazione al secondo
  •          1 euro al minuto per la videochiamata verso numeri di altri operatori con tariffazione al secondo

Wind 2 Senza Scatto entrerà in vigore a partire dal prossimo 10 ottobre 2016. I clienti interessati dalla modifica saranno informati in anticipo, con un preavviso di almeno 30 giorni, come prescritto dai termini di legge, tramite SMS.

Ricordiamo che, come previsto dall'art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, a seguito di modifiche contrattuali l'utente potrà esercitare entro il giorno indicato nella comunicazione, il diritto di recesso dal contratto o passare ad altro operatore, senza penali né costi di disattivazione, dando comunicazione a Wind con lettera raccomandata A.R., oppure tramite PEC (Posta Elettronica Certificata) a questo indirizzo: windtelecomunicazionispa@mailcert.it