Addio ID.3 a Wolfsburg, per Volkswagen il risparmio prima di tutto

Volkswagen ha recentemente annunciato la cancellazione dei piani per produrre la ID.3 presso lo stabilimento principale di Wolfsburg

Avatar di Andrea Maiellano

a cura di Andrea Maiellano

Author

Volkswagen ha recentemente annunciato la cancellazione dei piani per produrre la sua vettura completamente elettrica ID.3 presso lo stabilimento principale di Wolfsburg, in Germania, citando una domanda insufficiente come ragione principale.

Volkswagen annunciò già negli scorsi mesi una costante diminuzione delle richieste di veicoli elettrici.

La produzione di questo modello sarà invece mantenuta presso lo stabilimento dedicato ai veicoli elettrici a Zwickau, situato nella Germania orientale, dove Volkswagen ha già ridotto i posti di lavoro negli ultimi mesi.

Inizialmente, l'intenzione di Volkswagen era quella di costruire la sua berlina ID.3 BEV nello stabilimento di Wolfsburg, ma la decisione di spostare la produzione a Zwickau è stata guidata dalla necessità di ottimizzare le risorse finanziarie.

Christian Vollmer, capo della produzione di VW, ha dichiarato: "Ogni euro che non dobbiamo spendere conta. Per questo motivo, abbiamo deciso di continuare a concentrare il volume dell'ID.3 a Zwickau e di utilizzare efficacemente lo stabilimento già completamente attrezzato".

L'azienda ha riferito di una domanda in costante diminuzione, giustificando la continua riduzione dei turni a Zwickau negli ultimi mesi.

Allo stesso tempo, Volkswagen manterrà la produzione di veicoli con motori a combustione interna e ibridi plug-in, come Golf e Tiguan, presso lo stabilimento di Wolfsburg.

Vollmer ha espresso fiducia nella capacità di superare i 500.000 veicoli prodotti nello stabilimento principale per la prima volta in molti anni, sottolineando che i modelli attuali sono robusti e contribuiranno a mantenere alto il livello di utilizzo dello stabilimento.

L'anno scorso, il Gruppo Volkswagen ha avviato un programma di taglio dei costi mirato a risparmiare 10 miliardi di euro entro il 2026, con il taglio di migliaia di posti di lavoro.

L'obiettivo è aumentare il margine operativo dal 3,6% dello scorso anno al 6,5%. L'azienda aveva originariamente pianificato la produzione aggiuntiva dell'ID.2 presso lo stabilimento principale, ma questo progetto è stato abbandonato.

L'ID.3 continuerà ad essere prodotta anche presso lo stabilimento di Dresda di Volkswagen, sebbene in quantità limitate. Nel frattempo, Renault ha confermato trattative con Volkswagen per la costruzione di un'auto elettrica di piccole dimensioni per il mercato europeo, mentre Volkswagen e il produttore cinese di veicoli elettrici Xpeng collaborano allo sviluppo di due veicoli elettrici di medie dimensioni destinati alla Cina continentale entro il 2026, con il primo modello che sarà un SUV.