Ibride e Elettriche

BMW i4, la berlina elettrica da 600 Km è pronta al debutto

La versione definitiva della berlina elettrica della casa teutonica sarà svelata nella giornata di domani, mercoledì 17 marzo, durante la Group Annual Conference 2021 che si svolgerà in streaming. La vettura era ormai attesa da diverse settimane e il debutto quasi primaverile di certo non stupisce. I segreti più importanti verranno pertanto svelati nella giornata di domani, ma cosa sappiamo al momento di questo modello?

I dati ufficiali suggeriscono la presenza di un power train in grado di erogare 390 kW (530 CV) che permettere prestazioni di tutto rispetto, come uno scatto da 0 a 100 di appena 4 secondi. La velocità massima è limitata elettronicamente a 200 km/h, forse per salvaguardare i consumi che sappiamo che aumentano notevolmente alle alte velocità. Sul fronte dell’autonomia, BMW ha sempre dichiarato una percorrenza sino a 600 km grazie ad una batteria da 80 kWh, ricaricabile ad una potenza massima di 150 kW.

Alcune voci di corridoio ipotizzano che BMW potrebbe presentare modelli con differenti step di potenza e con batterie di diverse dimensioni. Nello specifico, potremmo assistere alla presentazione di tre versioni con potenze a partire da circa 210 kW (286 CV).

Sul fronte del design, invece, non sono attesi grandi stravolgimenti pertanto possiamo prevedere una grande calandra anteriore simile in forma e dimensioni a quella dell’attuale serie 3 e serie 4. Rispetto al modello endotermico è facile che BMW adotti un disegno dei cerchi (o una copertura) più aerodinamico e meno lavorato, simile a quello utilizzato da Tesla da ormai diversi anni.

Attesa, in futuro, una variante M più prestazionale che potrebbe posizionarsi in una fascia superiore e impensierire le vendite di Model 3 Performance e Audi e-Tron GT. Nessuna indiscrezione sul prezzo anche se è lecito attendere un costo di listino vicino ai 100mila euro. Una volta sul mercato, BMW i4 affiancherà la piccola i3 e il SUV iX3.