Cybertruck: il primo incidente reale getta dubbi sulla sua resistenza

Il Tesla Cybertruck ha sperimentato il suo primo incidente, su strada, nella vita reale, suscitando parecchia attenzione in merito alla sua sicurezza.

Avatar di Andrea Maiellano

a cura di Andrea Maiellano

Author

Il Tesla Cybertruck ha sperimentato il suo primo incidente, su strada, nella vita reale, suscitando parecchia attenzione in merito alla sua sicurezza e alle prestazioni del veicolo di fronte alle collisioni.

Dotato di una struttura simile a un esoscheletro, una carrozzeria in acciaio inossidabile e un design innovativo, questo veicolo, fin dalla sua presentazione, ha sollevato parecchi dubbi sull'impatto di tali caratteristiche nell'ambito della sicurezza stradale.

Nel mentre che Tesla continua ad affermare che il Cybertruck sarà il leader del settore in termini di sicurezza, questo rimane ancora da verificare attraverso i test svolti da terze parti.

Al netto delle dichiarazioni dell'azienda, e dei test futuri, un Cybertruck è già stato coinvolto in un incidente stradale nella zona di Palo Alto, coinvolgendo una Toyota Corolla.

Secondo il rapporto della California Highway Patrol, il conducente della Corolla ha perso il controllo ed è finito nella corsia del Cybertruck, causando l'impatto:

La nostra indagine preliminare indica che una Toyota Corolla stava viaggiando sulla SR-35, a sud di Page Mill Road, ad una velocità al momento sconosciuta, quando il conducente, per motivi ancora ignoti, ha girato a destra e successivamente ha colpito un terrapieno sul bordo destro della strada. La Toyota è poi rientrata sulla carreggiata, ha attraversato le linee gialle continue nella corsia nord e ha urtato un Tesla Cybertruck che viaggiava verso nord sulla SR-35.

Fortunatamente, l'unico infortunio segnalato è stato lieve e il conducente a bordo del veicolo targato Tesla, ha rifiutato il trasporto in ospedale. Un buon segno considerando che il Cybertruck trasportava tre persone.

Tuttavia, il Cybertruck, nonostante la sua massa maggiore rispetto alla Toyota, ha riportato dei danni significativi sul lato del conducente, sollevando parecchie domande sulla reale robustezza, e relativa sicurezza, del veicolo.

Un importante dettaglio da sottolineare, però, è la totale assenza di qualsivoglia incisione raffigurante che il Cybertruck sia parte della “Foundation Series”, indicando potenzialmente che si tratti di un veicolo di un dipendente di Tesla e, quindi, di un modello non definitivo.

Questo dettaglio, inoltre, potrebbe offrire all'azienda l'opportunità di esaminare il veicolo coinvolto e analizzarlo come un caso reale di crash test per ulteriori studi e miglioramenti.

L'incidente, comunque, ha scatenato una varietà di reazioni da parte degli utenti, con alcuni che elogiano la presunta resistenza del veicolo e altri che manifestano parecchie preoccupazioni per la fragilità della carrozzeria in seguito a un impatto così lieve.

Tuttavia, valutare la sicurezza del Cybertruck basandosi sulle poche informazioni emerse da questo singolo incidente risulta errato e, senza ombra di dubbio, complesso.