Auto

E-Legend EL1, omaggio elettrico all’Audi Quattro S1

Mentre prepara l’addio ai motori termici, Audi ha tempo di guardare al passato e alla sua grande tradizione nel mondo rally. La E-Legend EL1 che vedete nelle immagini è infatti un omaggio alla storica Audi Quattro S1 che a inizio anni ’80 rivoluzionò le competizioni su sterrato (grazie alla sua trazione integrale). Unica differenza, oltre al prezzo esorbitante, il fatto che sia completamente elettrica.

Seguendo la moda retrofuturistica del momento, che vuole il ritorno delle vecchie tecnologie in chiave moderna, abbiamo un’auto vintage nell’estetica ma ultramoderna per tutto il resto. I tre motori elettrici che ospita arrivano direttamente dalla Porsche Taycan e promettono 400Km di longevità o anche “due giri completi al Nurburgring” stando agli annunci ufficiali. Tutto ciò usando la modalità SportPlus, quindi l’autonomia potrebbe addirittura salire.

La stessa tecnologia EV distrugge letteralmente l’originale rallystico: accelerazione da 0-100 in 2.8 secondi e 0-200 in meno di 10 per oltre 800 cavalli di potenza complessiva. Unico neo il peso, come sempre tallone d’achille per le auto sportive elettrificate: siamo attorno ai 1700Kg. Ma la presenza del torque vectoring dovrebbe ridurre l’inerzia in curva e rendere il mezzo più malleabile. Non che molti acquirenti vogliano correre rischi, a meno di voler sprecare quasi un milione di Euro (prezzo previsto).

Abbiamo lasciato per ultimo l’aspetto estetico perché lievemente controverso. Se l’anteriore appare molto azzeccato e ricorda chiaramente la versione anni ’80, il posteriore è fin troppo avveniristico e lontano dall’originale. Discorso a parte per l’abitacolo, che si annuncia minimalista e ultramoderno come da scuola EV anche se avremmo preferito qualche richiamo al passato (come lancette e numeri in bella vista, anche su display).

E-Legend EL1 arriverà l’anno prossimo in soli 3o esemplari ma sono già previsti i successivi modelli EL2 e 3. Secondo indiscrezioni, saranno completamente diversi e ispirati ad altre leggende del rally come la mitica Lancia Stratos. Anche in questo caso parliamo di vetture a produzione molto limitata e altrettanto costose, un sogno dedicato a pochi fortunati utenti.