Auto

Tesla Model Y: 5 stelle nei crash test NHTSA

Tesla è nuovamente al centro dell’attenzione, dopo un sensazionale 2020, il colosso dell’auto elettrica si appresta ad iniziare il nuovo anno con il piede giusto andando ad eccellere per quanto riguarda la sicurezza dei suoi mezzi; il crossover Model Y ha infatti ottenuto il massimo punteggio in ogni categoria dei severi crash test americani firmati National Highway Traffic Safety Administration (NTHSA) , sottolineando come il lavoro dei tecnici di Palo Alto sia sopraffino.

Anche la sorella Model 3 ottenne il punteggio record nel 2019 per quanto riguardava la sicurezza europea e ha ottenuto risultati ottimi anche in Cina; per quanto riguarda la protezione degli occupanti, quindi, non ci sono dubbi che Elon Musk abbia sviluppato un prodotto decisamente valido.

Una menzione d’onore è stata data alla dotazione di ausilio alla guida, sottolineando che la prevenzione delle collisioni frontali, la sicurezza attiva, il monitoraggio della segnaletica orizzontale, la frenata d’emergenza e il supporto dinamico alla frenata sono elementi chiave per mantenere un elevato standard di sicurezza nel mondo moderno.

A differenza di quanto accaduto in Europa, Autopilot è stato giudicato molto efficace e capace di intervenire al momento giusto per prevenire gli incidenti; persino nella peggiore delle ipotesi ovvero quella di urto frontale o urto laterale, l’auto ha dimostrato di avere una rigidità strutturale eccellente, forse complice anche la nuova scocca posteriore sviluppata per la Model Y.

La National Highway Traffic Safety Administration (NTHSA) ha deciso di voler sottoporre Model Y ad altri due test ed ha inviato a Tesla circa 25 reclami diversi probabilmente legati a difetti di fabbricazione possibilmente imputabili all’accelerazione della produzione a fine 2020 per arrivare al target di 500.000 veicoli consegnati.

Staremo a vedere come se la caverà la Model Y in questo 2021 dove si prevede che sarà una vettura molto gettonata, soprattutto vista la recentissima introduzione di un modello Standard Range con un prezzo decisamente competitivo, posizionandosi a 34.190 dollari, ben 8.000 in meno della precedente versione entry level.