Trasporti

Torna il bonus bici: dal 9 novembre ripartono i rimborsi

Ottime notizie per chi, nei giorni scorsi, non è riuscito a richiedere il buono per l’acquisto di una e-bike o un monopattino elettrico: torna il bonus bici. Il 3 novembre ha avuto il via il cosiddetto click day, ossia la giornata in cui era possibile – utilizzando il sito messo a disposizione dal mistero dell’Ambiente – ottenere l’incentivo. Però, in sole 24 ore, i 215 milioni di euro stanziati per questa “iniziativa” sono terminati.

Non sono mancate le immediate lamentele da parte dei consumatori, tuttavia è tempestivamente intervenuto Sergio Costa, ministro dell’Ambiente, il quale ha subito rassicurato tutti i cittadini sull’arrivo di nuovi soldi dedicati al bonus bici. Ebbene, sembrano esserci alcune importanti novità a riguardo:

“Mi scuso per i disagi, ma giuro che pago tutti. Dal 9 novembre riattiviamo la piattaforma. Mi avevano detto che il sistema avrebbe retto e, invece, nelle prime ore della mattinata è andato in ginocchio. Mi sono arrabbiato, ci sono rimasto molto male. Ho preso tanti di quei “ceffoni”…”.

Questo quanto dichiarato dal ministro Sergio Corta, nelle ore scorse. A partire quindi dal 9 novembre, sino al 9 dicembre prossimo, la piattaforma (buonomobilita.it) sarà nuovamente attiva per permettere a tutti coloro i quali hanno acquistato – (o che hanno intenzione di acquistare) – uno dei veicoli per la micromobilità elettrica di richiedere il bonus bici di 500 euro.

Il ministro dell’Ambiente ha inoltre spiegato che i nuovi stanziamenti potrebbero essere inseriti nella legge di bilancio e si presume che i rimborsi verranno erogati a partire dai primi mesi del 2021.

“Ho bisogno di sapere quanti sono gli utenti e quanto hanno speso, così da predisporre l’esatta cifra. Tra gennaio e febbraio. Chiedo, quindi, di aspettare altri tre mesi ma verrete pagati. Manterrò la promessa”.

Per quanto riguarda invece gli utenti che sono riusciti ad avere il buono durante il click day, dovrebbero ricevere la cifra che gli spetta entro 10 giorni lavorativi. In alternativa, chi ha richiesto il voucher potrà effettuare l’acquisto di una bici o monopattino elettrico –  sia online che in un punto vendita – entro 30 giorni.

Il ministro Sergio Costa, a seguito di quanto accaduto – e del quale abbiamo già parlato in questo articolo – riguardo ai “furbetti del voucher“, ha invitato tutti i cittadini a fare attenzione alle truffe online.

 “Abbiamo scoperto che c’è già chi vende i voucher online. Non posso accettare che qualcuno lucri su questa iniziativa. Quindi fate attenzione, la Guardia di Finanza è stata già avvertita”.