Tom's Hardware Italia
Trasporti

Uber parte dagli USA con i monopattini elettrici in sharing

Uber ha deciso di entrare anche nel nascente settore dei monopattini elettrici in sharing col proprio servizio, che ha esordito a Santa Monica, in California. Se l'esperimento andrà bene comunque non è difficile immaginare che il colosso espanderà progressivamente la disponibilità di questo servizio anche al di fuori degli Stati Uniti. Gli scooter, come li […]

Uber ha deciso di entrare anche nel nascente settore dei monopattini elettrici in sharing col proprio servizio, che ha esordito a Santa Monica, in California. Se l'esperimento andrà bene comunque non è difficile immaginare che il colosso espanderà progressivamente la disponibilità di questo servizio anche al di fuori degli Stati Uniti.

Gli scooter, come li chiamano negli USA, si possono prenotare e pagare tramite l'app, che indicherà anche il parcheggio più vicino dove ritirarne uno. Il servizio infatti non è di tipo free-floating ma richiede il ritiro e la riconsegna in aree specifiche, altrimenti si riceverà una multa di 25 dollari.

Il prezzo del servizio appare allineato alle tendenze del mercato attuale ed è ad esempio del tutto sovrapponibile a quello proposto da Lime a Torino. Sarà infatti necessario 1 dollaro per lo sblocco e 15 centesimi al minuto per l'utilizzo, con la tariffazione che partirà però dopo 5 minuti, per dare il tempo all'utente di raggiungere il mezzo.

JUMPscooter1

In occasione del lancio però fino al prossimo 7 ottobre il servizio sarà gratuito. I monopattini sono realizzati dalla cinese Ninebot, di proprietà di Segway e produttrice di monopattini elettrici anche per alcuni competitor di Uber come Bird, Lime e Lyft. Uber andrà espandendo man mano la flotta iniziale, al ritmo di 256 monopattini per i prossimi 18 mesi, attestandosi infine a quota 4608 veicoli.

Il mercato dello sharing di veicoli elettrici a due ruote è molto promettente ma a differenza di quello più canonico che riguarda automobili, biciclette o moto, quello dei monopattini elettrici ha incontrato notevoli difficoltà iniziali a causa di una scarsa regolamentazione per quanto riguarda la circolazione.

Alcune città come ad esempio San Francisco, nei mesi scorsi sono giunte addirittura a vietare temporaneamente servizi di sharing di questo tipo per evitare problemi al traffico e ai pedoni sui marciapiedi. Anche Santa Monica era tra queste città, ma la municipalità è stata più veloce di altre ad approntare un nuovo regolamento, in base al quale ha potuto dare nuovamente l'ok a questo tipo di servizi.


Tom's Consiglia

Preferite avere un monopattino elettrico che sia esclusivamente vostro? Quello pieghevole di Homcom lo trovate su Amazon con uno sconto del 17%.