Software & Hardware

Come si comportano i consumatori? LivePerson presenta LiveIntent

LivePerson, che si occupa di tecnologie avanzate “conversazionali”, ha presentato LiveIntent, la nuova soluzione per aiutare i brand a rilevare, analizzare e risolvere in tempo reale le necessità dei clienti.

Questo aggiornamento arriva nella suite di servizi chiamata “Conversational AI” di LivePerson, che promette di misurare istantaneamente, nelle conversazioni brand-to-consumer tramite SMS, Facebook Messenger, WhatsApp, RCS, Apple Business Chat e altri popolari canali di messaggistica, quello che i clienti desiderano.

Possibile? Pare di si. Basato sulla comprensione del linguaggio naturale, LiveIntent analizza le conversazioni sia con bot che con agenti umani mentre stanno avvenendo, fornendo ai produttori e distributori una visione real time dei comportamenti presenti e previsioni future.

LiveIntent è parte di LiveEngage, piattaforma leader di mercato per il conversational commerce, che mira a sostituire le tediose chiamate vocali.

«Quanto più velocemente comprendi quello che i clienti desiderano dal tuo brand, tanto più velocemente puoi soddisfare le loro esigenze» ha detto Joe Bradley, chief scientist di LivePerson. «Questa non è solo un’altra soluzione di analisi testuale, in quanto LiveIntent è integrata nella nostra piattaforma conversazionale per permettere di agire immediatamente».

Secondo LivePerson, rispetto alle telefonate tradizionali, il conversational messaging aumenta la soddisfazione del cliente del 20%, raddoppia l’efficienza degli agenti e dimezza il costo-lavoro per interazione.

Al recente evento EY 2019 di Capri, tenutosi dal 4 al 6 ottobre, Robert LoCascio, CEO di LivePerson ha illustrato l’importanza di questa implementazione e di quanto, nel futuro, sarà una tecnologia che dovrà necessariamente essere implementata in tutte le soluzioni.

«Le aziende necessitano sempre più di uno strumento che possa permettere un’interazione dinamica con il cliente, che consenta di capirne rapidamente le esigenze e non solamente identificare un dato target e influenzarlo» ha dichiarato il CEO.