IT Pro

Eaton ha migliorato la gamma UPS 93PS per la bassa tensione

Eaton, azienda specializzata nella fornitura di soluzioni  per la gestione energetica – ha annunciato l’ottimizzazione della propria gamma di gruppi di continuità (UPS) 93PS per valori di potenza più bassi, compresi tra 8 e 10 kW.

93PS, osserva Eaton, è un UPS trifase progettato per fornire elevata disponibilità e bassi costi di proprietà per sale server e applicazioni IT critiche quali ospedali, edifici commerciali e macchinari di produzione.

L'ampliamento della gamma per potenze più basse ha l’obiettivo di consentire ai professionisti IT di selezionare l'UPS ottimale per le proprie esigenze, in versione modulare o monolite, in modo da ridurre i costi dell’investimento iniziale e successivamente del costo dell'energia.

Il modello 93PS, evidenzia l’azienda, è stato introdotto in risposta alla richiesta del mercato di funzioni UPS ottimizzate per esigenze di potenza più basse, si caratterizza per livelli di efficienza superiori al 96% e per un tempo di ammortamento inferiore a un anno e mezzo.

La gamma 93PS comprende versioni da 8 e 10kW, con o senza batterie interne e la possibilità di integrare armadi batteria esterni.

“I professionisti che realizzano applicazioni a bassa potenza si trovavano ad utilizzare tecnologie obsolete o a pagare di più per UPS sovradimensionati alle loro reali esigenze di alimentazione," ha spiegato Teppo Henttonen, Marketing Manager Critical Power Solutions di Eaton. “I clienti necessitano di soluzioni capaci di rispondere in maniera puntuale alle loro esigenze e che li aiutino a gestire i costi, offrendo contestualmente le caratteristiche e le funzionalità dei modelli premium."

La gamma 93PS include diverse funzioni per aumentare il livello di disponibilità. Tra queste: Hot Sync per la condivisione del carico tra UPS, e Advanced Battery Management (ABM) per la ricarica intelligente.

I nuovi modelli supportano anche il software Eaton Intelligent Power Management (IPM), che, attraverso un unico pannello, consente al data center o a un IT manager di monitorare e gestire l'UPS come parte integrante dell’alimentazione e dell'infrastruttura IT.