IT Pro

Huawei e Vodafone hanno testato la trasmissione a 2Tbps

Huawei e Vodafone hanno completato con successo il primo test per le tecnologie di trasmissione a fibra ottica a 2 Tbit sul live network di Vodafone su una tratta di oltre 3.325 Km. Va osservato che il canale di trasmissione dati ha capacità 20 volte superiori rispetto ai sistemi a 100Gbit attualmente in commercio e una velocità equivalente al download di 40 video HD al secondo. Il successo del test, osserva Huawei, segna un importante passo in avanti per il miglioramento delle tecnologie ottiche per le reti di trasporto oltre i 100G.

La spinta a velocità sempre maggiori, come per il caso dei 100 Gbit, è dovuta alla crescita esponenziale del traffico su reti dorsali e stimola lo sviluppo di reti ottiche che superino i questa velocità trasmissiva.

Grazie al ricorso a tecnologie all'avanguardia come flex oDSP, super SD-FEC e modulazione flex, questo test sul campo ha raggiunto un record di distanza di trasmissione di 1.500 km mediante una soluzione ad alta efficienza spettrale utilizzando un super-canale basato su PDM-16QAM. Inoltre è stato raggiunto un secondo record di distanza di trasmissione pari a 3.325 chilometri grazie a una soluzione a tratta extra-lunga dotata di un super-canale basato su Nyquist PDM-QPSK.

Le trasmissioni sono state effettuate in collegamento con fibra G.652 e alimentate da amplificatori in fibra drogata all’erbio (EDFA) senza rigenerazione elettrica. Il collegamento impiegato nel corso del test faceva parte della rete portante di Vodafone e passava attraverso alcune città del centro e del sud della Germania.

Per aiutare i clienti a ottimizzare le proprie infrastrutture tecniche e adottare tecnologie di trasmissione di ultima generazione, Huawei ha condotto il primo test di trasmissione 2T WDM nel 2012 e realizzato il primo test pan-europeo a 400G, presentando inoltre una serie di risultati ottenuti da studi scientifici nella trasmissione ottica.