IT Pro

Il nuovo modulo 3G di Telit apre la strada all’alta velocità

Telit ha annunciato, all’edizione dell’ M2M Summit di quest’anno, l’introduzione del primo modulo cellulare 3G Telit basato sulla versatile tecnologia VQFN. Il prodotto, inoltre, incorpora un interprete Python, ed è in grado di girare internamente sulle applicazioni dei clienti senza bisogno di aggiungere ulteriori componenti elettroniche.

Il modulo appartenente alla serie UL865, abilita una velocità di trasferimento dei dati HSPA di 7.2Mbps in download e 5.76 Mbps in upload e sarà disponibile nelle varianti destinate al mercato europeo e a quello nord-americano. L’azienda ha mostrato il nuovo prodotto al proprio stand all’evento. L’M2M Summit si è svolto presso il Congress Center di Düsseldorf il 10 Settembre 2013. provenienti da oltre 30 paesi.

Pensato per il mercato europeo (EMEA) e quello nord-americano (NA), il motore dual-band UMTS/HSPA, dual-band GSM/GPR nelle serie UL865 è voice-capable e supporta l’interfaccia digitale (DVI). È in grado di offrire trasferimento dati attraverso la Release 7 3GPP UMTS/HSPA ed è equipaggiato con una porta USB 2.0 ad alta velocità, otto porte I/O, due convertitori A/D e uno D/A.

Per lo sviluppo accelerato dell’applicazione e l’integrazione del sistema, l’azienda mette a disposizione i driver RIL per tutti i principali sistemi operativi. L’interprete Python integrato consente al processore di far girare le applicazioni dei clienti che, tra le altre cose, possono avere accesso diretto al modulo ricevitore compagno GPS|Glonass di Telit per un dispositivo di monitoraggio completo.

Grazie al suo basso consumo energetico, alle dimensioni di 24.4×24.4×2.6mm e al GPIOs che lavora con un voltaggio bettery-friendly di 1,8 Volt, la Serie UL865 è ideale,l osserva Telit, per il segmento della tecnologia portatile alimentata a batteria. Con il nuovo prodotto 3G dal form-factor e dalle interfacce compatibili con il GL865-DUAL 2G V3, Telit intende favorire anche un processo di aggiornamento per le applicazioni basate sulla versione 2G del modulo che devono diventare 3G o che possono beneficiare del trasferimento dati più veloce dell’UL865.